insigne



Il Napoli supera 2-0 al ‘Maradona’ il Venezia nella gara valida per la prima giornata di Serie A.

Gli azzurri di Spalletti trionfano nonostante l’inferiorità numerica dal 23′ del primo tempo per l’espulsione, per una manata, di Osimhen e un rigore sbagliato nella ripresa da Insigne. Proprio il capitano degli azzurri, sempre dal dischetto, sblocca il risultato al 17′. Elmas chiude i conti al 28′ con un tiro sul primo palo. Tre punti in cascina quindi per il Napoli, che esordisce con una vittoria.

La gara dopo un buon avvio si era messa in salita al 23′, perché Osimhen lascia in 10 i suoi. Sugli sviluppi di un calcio d’angolo, il direttore di gara Aureliano punisce infatti con un cartellino rosso la sua manata al volto di Heymans. Per il Napoli piove sul bagnato visto che al 35′ Zielinski deve lasciare il terreno di gioco per infortunio. Cambio obbligato dunque per Spalletti, che manda in campo Elmas. Le due squadre vanno al riposo sullo 0-0.

In avvio di ripresa la gara e’ molto spezzettata, ma la difesa dei lagunari conferma di essere in difficolta’ e concede molto agli avversari. Al 56′ ingenuita’ di Caldara, che tocca la palla con la mano in area di rigore: l’arbitro non puo’ far altro che assegnare un calcio di rigore.

LEGGI ANCHE  Meteo: con l'anticiclone africano torna l'estate al Centro-Sud

Sul dischetto si presenta Insigne, che pero’ calcia male e spedisce fuori. La stessa situazione si ripete pochi minuti dopo, con un altro fallo di mano, in questo caso di Ceccaroni, e secondo penalty per il Napoli. Dagli 11 metri va sempre Insigne, il quale questa volta non sbaglia e sblocca la gara al 62′.

Il Venezia prova a reagire e si affida all’asse Johnson-Forte per spaventare la difesa avversaria, ma a trovare la via del gol e’ ancora il Napoli. Al 73′ splendida azione degli uomini di Spalletti che ripartono in verticale e finalizzano con Elmas, bravo a rientrare sul destro e battere Maenpaa.


Google News

Salernitana, esordio con sconfitta (3-2) in serie A

Notizia precedente

Koulibaly: “Spero Insigne resti, è importante per noi”

Notizia Successiva

Ti potrebbe interessare..