Cronaca Nera

Il mistero del lavapiatti di Castellammare trovato morto a Sorrento

I familiari di #FrancescoCioffi, 63 anni, dipendente dell’Hotel Atlantic di Sorrento chiedono di conoscere la verità. La magistratura ha aperto un’inchiesta



castellammare




Il mistero e le cause della morte di Francesco Cioffi, il lavapiatti di Castellammare trovato senza vita e adagiato sul un lettino da mare del parcheggio di un albergo di Sorrento sarà chiarito dall’autopsia.

La Procura di Torre Annunziata ha aperto un’inchiesta dopo la denuncia dei familiari disponendo l’esame autoptico sul corpo del 73enne di Castellammare. Nei prossimi giorni, quando sarà stabilito l’esame autoptico dopo la nomina del perito medico partiranno anche gli avvisi di garanzia, come atto dovuto nei confronti dei responsabili dell’hotel Atlantic e di quello sulla sicurezza sul lavoro che potranno a loro volta nominare un avvocato e un consulente medico che assista all’autopsia.

Tutto da chiarire la morte dell’uomo- come anticipato dal nostro sito nei giorni scorsi-che era stato trovato privo di vita nel parcheggio dell’albergo dove lavorava come lavapiatti. La famiglia si è rivolta all’avvocato Michele Riggi per farsi assistere nell’inchiesta e chiede che venga fatta chiarezza. Soprattutto alla luce delle strane circostanze e del comportamento dei vertici della struttura alberghiera. I familiari di Francesco Cioffi sono stati avvertiti della tragedia dai carabinieri di Sorrento solo a tarda sera pur avendo accertato che l’uomo aveva concluso il suo turno di lavoro tra le 18 e le 18,30.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE: Sorrento, 60enne di Castellammare trovato morto nel parcheggio di un hotel

E’ stato trovato privo di vita adagiato su un lettino utilizzato dalla struttura alberghiera per la piscina. Aveva i pantaloni sbottonati, presentava numerose ferite e soprattutto i suoi occhiali da vista avevano i vetri rotti ed erano riposti nel borsello. Una chiara messa in scena sicuramente mal riuscita. E tra l’altro  i suoi abiti da lavoro erano in auto e sporchi di sangue. Ora la famiglia chiede che sia fatta luce su quella che sembra essere una morte violenta e chiede a chiunque abbia visto qualcosa a sappia qualcosa di farsi avanti e raccontare tutto agli investigatori.

Google News

Oroscopo oggi la giornata segno per segno

Notizia precedente

Spot dell’Oms: “Saltiamo con Tamberi e Barshim fuori dal Covid”

Notizia Successiva


Ti potrebbe interessare..