concorsi nell’esercito vinti grazie all’algoritmo: tutti assolti



Concorsi nell’esercito vinti grazie all’algoritmo: assolte 45 persone dal giudice monocratico del tribunale di Napoli

Sono 45 le persone assolte dal giudice monocratico Ferrigno del tribunale di Napoli e coinvolte nell’inchiesta sui concorsi nell’esercito passati con il trucco dell’algoritmo.

Gli imputati erano quasi tutti delle province di Caserta – Santa Maria Capua Vetere, Marcianise, Vitulazio – e Napoli. Tutti erano accusati di ricettazione. Secondo l’accusa avrebbero acquistato e poi rivenduto ad altri concorrenti la formula per rispondere esattamente alle domande del concorso per rispondere a tutti i quiz di matematica e logica. Si tratta del filone di inchiesta che riguardava i concorsi nella Difesa (Esercito, Aeronautica e Marina Militare).

LEGGI ANCHE  Emergenza Covid, sindaco della provincia di Caserta vieta di fumare in strada

Nel corso del processo i difensori hanno chiesto la derubricazione del reato di ricettazione in appropriazione di cose avute per errore o caso fortuito, reato procedibile a querela che in questo caso non c’è stata. Il giudice è andato oltre assolvendo tutti.

Leggi anche qui


Google News

Edizioni MEA presenta ‘Ho suonato con i Pink Floyd’ di Antonio Romano

Notizia precedente

Napoli, coppia di pusher catturata a Pianura

Notizia Successiva

Ti potrebbe interessare..


Ti potrebbe interessare..