In particolare a Orta di Atella, San Giuseppe Vesuviano e Casaluce sono iniziate attività di ricognizione di possibili attività riconducibili agli sversamenti illeciti






Due nuove individuate nella Terra dei Fuochi. In particolare a Orta di Atella, San Giuseppe Vesuviano e Casaluce sono iniziate attività di ricognizione di possibili attività riconducibili agli sversamenti illeciti

Nell’ambito delle attività di presidio del territorio dell’operazione ‘Strade Sicure’ del raggruppamento Campania dell’Esercito Italiano su base 7° reggimento bersaglieri, sono stati assicurati nella trascorsa settimana 385 servizi di pattuglia e come risultato sono stati individuati 2 nuovi siti di sversamento, un rogo, 1.155 persone identificate, di cui 2 denunciate e 2 sanzionate, 1018 veicoli controllati, di cui 2 sequestrati e sanzioni per 4.232 euro.

In particolare il 18 e 19 maggio a seguito di attività di controllo sul territorio per lo sversamento e roghi illeciti di rifiuti, nelle località di Orta di Atella (Caserta), San Giuseppe Vesuviano (Napoli) e Casaluce (Caserta) sono iniziate attività di ricognizione di zone interessate dagli sversamenti e di possibili attività riconducibili, con il prezioso aiuto dei Raven dell’Esercito Italiano.

Nel corso delle operazioni di maggior rilievo della settimana scorsa è stato assicurato il necessario supporto di polizia giudiziaria dei Carabinieri di Giugliano in Campania (Napoli), dei Carabinieri di Villa Literno (Caserta) e della Polizia Municipale di Torre Annunziata (Napoli).

Leggi anche qui



Gragnano, incendio in un garage: decine di auto in fiamme

Notizia precedente

Napoli, colpi di pistola nella notte a Ponticelli

Notizia Successiva



Ti potrebbe interessare..