foto dal web

Pianura, l‘emblema del , dell’ e dell’ delle istituzioni

Nelle periferie napoletane degrado ed prendono, ogni giorno che passa, sempre di più il sopravvento su decoro, dignità e civiltà. Così anche quelle che, forse, sarebbero state concepite come aree verdi, come viali alberati, si sono trasformate in discariche a cielo aperto, o, in una visione più ampia, in ricettacoli di , illecito e elegismo.

Un fulgido esempio di tale situazione è Via Domenico Padula nel quartiere Pianura, da dove arrivano al Consigliere Regionale di Europa Verde Francesco Emilio Borrelli numerose segnalazioni, tra le quali:

“Una strada che potrebbe essere una bellissima passeggiata trasformata in discarica a cielo aperto. Qui non si tratta solo e purtroppo della degli abitanti della zona, ma di vero e proprio scarico da parte di chiunque, anche di chi effettua lavori edilizi. Poiché nei pressi vi è anche il plesso scolastico comprensivo Palasciano Russo frequentato dall’infanzia alla media, si impedisce a mamme e bambini il solo camminare per raggiungerci la scuola. Cosa si aspetta a mandare a ripulire, a mettere cartelli e telecamere, a fare qualcosa per dissuadere tutto ciò…?!”.

Quello degli sversamenti illeciti di rifiuti è purtroppo, però, soltanto una delle tante problematiche che interessano via Padula dove, ad esempio, sono sempre più frequenti gli incidenti automobilistici notturni legati alla guida spericolata, dove la sosta selvaggia è ormai più di una consuetudine quotidiana, con auto sempre più spesso parcheggiate in doppia fila e vetture perennemente in sosta sui marciapiedi e davanti ai passi carrabili, costringendo disabili e mamme con i passeggini a camminare sulla carreggiata che se piove più di 10 minuti si trasforma in un fiume in piena.

“La situazione è molto grave anche perché rappresenta le condizioni di tutte le periferie, dove ed da parte delle istituzioni vanno a braccetto dando vita a spettacoli osceni. La colpa è sicuramente da attribuire a quelle persone che non seguono alcuna regola, che trattano il proprio quartiere come una pattumiera, come una discarica, che si sentono padrone della strada ma tale senso di non viene represso ma, anzi, in un certo qual modo, viene incoraggiato dall’immobilismo e dalla mancanza di interventi perché il non fa che richiamare altro , è la teoria dei vetri rotti. Bisogna cambiare politica, occorre punire severamente e l’ e riportare il decoro e la dignità in queste zone. Abbiamo chiesto ad Asia di dare vita a degli interventi straordinari in via Padula e di cominciare a programmare interventi ordinari. Abbiamo, inoltre chiesto di videosorvegliare l’area e di prevedere controlli assidui da parte della Polizia Municipale. Bisogna cambiare registro.” – le parole del Consigliere Borrelli.



Cronache Tv



Ti potrebbe interessare..