Napoli. Lavori in un fondo del Parco Regionale, nel quartiere Pianura, che un uomo aveva reso di sua proprietà. Carabinieri denunciano 26enne. L’area di 7mila metri quadrati è stata sequestrata.

Nell’ambito dei servizi disposti dal comando provinciale di Napoli i carabinieri della stazione pianura insieme a quelli della stazione forestale di Napoli hanno ispezionato un in . I Carabinieri hanno riscontrato evidenti lavori di movimento terra. Il fondo è di proprietà del Comune di Napoli ma i militari hanno constatato che fosse gestito – senza alcun titolo – da un 26enne del posto. L’uomo aveva effettuato i lavori di movimento terra con ruspe e mezzi meccanici, aveva pensato bene di delimitare l’accesso alla zona anche con un .

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE: Acerra, scaricava rifiuti speciali nei Regi Lagni: denunciata imprenditrice

I Carabinieri hanno accertato che la zona interessata dai ricade nell’area del . L’area è precisamente la zona c, ovvero la riserva controllata e protetta dal vincolo paesistico “Agnano – Camaldoli”.
Il 26enne è stato denunciato per abusivismo edilizio e opere edili in area vincolata.
L’area è di 7mila metri quadrati e i Carabinieri hanno sequestrato tutte e due le particelle interessate dai lavori. Sequestrato anche un in ferro zincato posto senza alcuna autorizzazione all’inizio della strada di accesso.



Cronache Tv



Ti potrebbe interessare..