dall’ex fidanzato: dopo 15 anni arriva un indennizzo da

Un indennizzo da ai genitori di Veronica Abbate, la 19enne di Mondragone uccisa nel 2006 dall’ex fidanzato con un colpo di pistola alla nuca. E’ quanto ha riconosciuto il Viminale che ha assegnato risarcimenti per complessivi 260mila euro alle vittime di reati di tipo mafioso e violenti.

Veronica venne uccisa il 3 settembre del 2006. L’ex fidanzato, ex allievo della Guardia di Finanza, dopo la fine della loro relazione chiese un chiarimento pretendendo di riavere la ragazza per sé. Al rifiuto di Veronica le sparò un colpo alla nuca con la pistola d’ordinanza. I risarcimenti sono stati riconosciuti ai familiari delle vittime di femminicidio, violenza sessuale ma anche di lesioni come nel caso di una donna sfregiata con l’acido muriatico dal marito.