Cronaca

Partorisce in casa e non cura il bimbo: indagano i carabinieri

E’ accaduto a Portici: il neonato aveva lesioni da parto dal giorno della nascita il padre ha chiesto aiuto ai carabinieri per ricoverare il piccolo e la madre



ubriaco in monopattino elettrico
Foto di repertorio




Portici. Partorisce in casa ma non cura il piccolo per le lesioni del parto: il compagno della donna costretto a chiamare i carabinieri.

Una donna e un neonato sono stati portati in ospedale a tre giorni dal parto avvenuto in un’abitazione di via Diaz a Portici, in provincia di Napoli. Il neonato ha subito lesioni da parto, risultate non curate a distanza di tre giorni dalla nascita. Il compagno della donna – una 36enne con problemi di salute – oggi pomeriggio verso le 15,30 ha allertato i carabinieri della stazione di Portici che sono intervenuti in via Diaz ed hanno disposto il ricovero della puerpera e del neonato.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE: Grave una neonata drogata con il metadone: indagata la madre

I carabinieri hanno scoperto che la donna ha partorito da sola in casa un bambino tre giorni fa ed hanno potuto constatare – come aveva raccontato il 46enne compagno della donna – che, il neonato ha subito delle “lesioni da parto” mai medicate. Sul posto è intervenuto il personale del 118 che ha accompagnato il neonato e la donna in ospedale, per sottoporli alle cure necessarie.

Google News

Covid, in Italia i morti schizzano a 502

Notizia precedente

Importavano auto rubate dall’estero: due denunciati

Notizia Successiva


Ti potrebbe interessare..