Primo Piano

Covid, Di Mauro, direttore azienda dei Colli: ‘No al lockdown ma serve responsabilità’



covid
Maurizio di Mauro




 “Gli ospedali reggono all’impatto e ai numeri nonostante la pressione del pronto soccorso, abbiamo posti in terapia intensiva e nonostante la subintensiva piena di casi complessi”.

Lo ha dichiarato il direttore generale dell’Azienda ospedaliera dei Colli, Maurizio Di Mauro, intervenendo nella trasmissione “Barba e capelli” condotta da Corrado Gabriele su Radio Crc Targato Italia. Di Mauro ha poi spiegato: “Un lockdown significa fermare di nuovo tutte le attivita’ e questa parziale ripresa economica, dall’altra parte c’e’ un incremento dei contagi con una recrudescenza della patologia. Sono un po’ stanco di andare dietro a questi diktat perche’ ci deve essere senso di responsabilita’ dei cittadini. Purtroppo c’e’ uno scarsissimo controllo e nonostante ordinanza del presidente De Luca, le strade sono piene di persone. Speriamo di evitare la chiusura, gli ospedali non sono in una situazione critica ma siamo pronti a fronteggiare questa eventualita’”.

Infine, il dirigente sanitario: “Fondamentalmente tutti questi sacrifici sono stati fatti anche dalle singole aziende. Con la Protezione Civile abbiamo dovuto proteggere operatori e degenti, reggiamo bene e siamo pronti a continuare questa battaglia. Oggi abbiamo iniziato la campagna vaccinale, il vaccino agli operatori sanitari e’ un po’ di luce, a breve gli over 80 e gli insegnanti. Piu’ di prima chiediamo il rispetto della popolazione verso quelle regole fondamentali, questa e’ l’ordinanza piu’ importante”.

Google News

Governo, Valeria Ciarambino: Il M5s non puo’ stare all’opposizione’

Notizia precedente

Stop al gelo, in arrivo un clima da primavera anticipata

Notizia Successiva


Ti potrebbe interessare..