Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità

Seguici sui Social
Privacy Policy Cookie Policy


Coronavirus

Covid, altri 5 morti nella provincia di Salerno

Pubblicato

il

ancora alti i dati in Italia


, altri 5 morti nella provincia di Salerno.

 

Sono cinque, nel Salernitano, i decessi di persone che erano positive al -19. Di questi, quattro nella giornata di oggi e uno ieri, ma comunicato poco fa. A , dove i contagiati hanno toccato quota 395, si registrano due morti, uno oggi e un altro ieri. A renderlo noto e’ il sindaco in un video postato sui social. Intanto, nel comune alle porte della Piana del Sele, da martedi’ dovrebbe essere attiva l’Usca, mentre sono state elevate, stamattina, diverse contravvenzioni dai vigili urbani a persone che non rispettavano le disposizioni governative e regionali per il contenimento del contagio.

E’ venuto a mancare, poi, un uomo di che era risultato positivo al coronavirus lo scorso 9 novembre ed era ricoverato al hospital di Scafati. Il primo cittadino, Antonio Somma, in un post, esprime le “condoglianze da parte di tutta la nostra comunità”.

Non ce l’ha fatta anche un uomo di , risultato positivo lo scorso 6 novembre e ricoverato al reparto Covid del presidio ospedaliero agropolese. Il sindaco Adamo Coppola, esprimendo su Facebook “vicinanza alla famiglia”, spiega che il suo concittadino era “gia’ affetto da patologie pregresse” e, “nelle ultime ore, purtroppo, la situazione si era aggravata”.

E’ deceduta al Covid hospital allestito all’ospedale Da Procida di Salerno una donna di . Il Comune della Valle dell’Irno fa sapere che “oggi si registrano altri 8 positivi, in isolamento domiciliare. Il bilancio dei positivi attuali sale a 188”.

Continua a leggere

PUBBLICITA

Coronavirus

‘Papà sei il mio esempio più grande’, il commovente ricordo del medico morto di covid in 5 giorni

Pubblicato

il

il commovente ricordo del medico morto di covid in 5 giorni

“Papà vorrei trovare le parole giuste ma non le ho. Hai fatto il medico fino alla fine, perché tu eri così, buono e disponibile per tutti sempre..quante volte mi sono arrabbiata perché eri al telefono la domenica a pranzo o quando tornavi tardi a casa e mi preoccupavo..tu mi rispondevi che era il tuo lavoro, ma mai ho conosciuto un medico così.

Sei stato un papà meraviglioso, il mio esempio più grande, vorrei essere anche solo una briciola di quello che sei stato tu”. E’ questo il commovente ricordo di Sarah Cagnacci figlia di Daniele 64 anni, medico di famiglia della zona del centro di Napoli stroncato dal due giorni fa. E’ il terzo medico morto di in tre giorni. A

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE: Il covid uccide il responsabile medico del carcere di Secondigliano

Il covid uccide il sindaco di Melito, Antonio Amente

veva scoperto di essere stato contagiato cinque giorni fa. Un rapido peggioramento che lo ha portato alla morte. In tanti lo ricordano sui social e in tanti hanno voluto salutare ai funerali ricordando la sua disponibilità a curare le persone di Rua Catalana.

 

Continua a leggere

Le Notizie più lette