______________________________

domani in in Castello Baia: una iniziativa di Scabec e Regione Campania

 

Torna in scena questa sera il maestro , che si esibirà in uno spettacolo nel Castello aragonese di Baia, organizzato dalla Regione Campania e da Scabec, per ‘Campania by night’.

“L’ultima volta ho cantato in pubblico lo scorso 30 gennaio – racconta – poi la pandemia ci ha visti tutti chiusi in casa e domani sarà come tornare alla vita”.

In scena, il maestro Venturini, noto all’estero anche come Ambasciatore della canzone napoletana nel mondo, porta lo spettacolo tratto dal libro scritto dal figlio Salvatore “, una voce che ha emozionato il mondo” che raccoglie i 40 anni di carriera del maestro partenopeo, per festeggiare l’importante traguardo. Il libro ripercorre tutte le tappe della vita artistica di Venturini, dalle prime esibizioni, quando era un fanciullo delle elementari, fino ai più grandi successi come cantare ‘Funicoli Funiculà’ anche in giapponese. Da questo libro, suo figlio Salvatore Venturini ha prodotto anche un adattamento teatrale “Bruno racconta e Venturini canta”, di cui è autore, sceneggiatore e regista. Come sempre, prima di andare in scena, Venturini, insignito di recente anche della cittadinanza onoraria di Napoli, ripeterà il suo rito: “Chiedo al Signore a a Sant’Alfonso Maria de Liguori di aiutarmi a trasmettere il messaggio d’amore contenuto nella canzone classica napoletana”.

Venturini accarezza il sogno del riconoscimento di patrimonio dell’Umanità da parte dell’Unesco della canzone classica napoletana. “Gli artisti si sono sparpagliati – sottolinea – ma dobbiamo essere compatti. Quello che manca è l’etichetta di patrimonio dell’Umanità perché nei fatti la canzone classica napoletana lo è già”.

La discografia di Venturini registra diversi titoli. Tra i più conosciuti, l’Antologia della canzone napoletana edita dalla Saar Records di Milano, che contiene 420 brani, divisi in 35 cd. Il suo disco più raro è un 78 giri inciso con la Phonotype record dei Fratelli Esposito di Napoli.
La carriera del maestro Venturini, originario di Pagani, classe 1945, e’ iniziata nel 1959 con un’esibizione a Porta Capuana”.

Leggi anche: http://www.brunoventurini.it/prova.html



Cronache Tv




Ti potrebbe interessare..