Primo morto da coronavirus a Ischia: è un uomo di 78 anni

Un uomo di 70 anni ricoverato da diversi giorni nel reparto di terapia intensiva dell’ospedale Rizzoli è la prima vittima ad Ischia (Napoli) del coronavirus. L’uomo, deceduto stamattina poco dopo le 13, soffriva gia’ di alcune patologie polmonari prima di essere contagiato dal covid-19; dopo essere risultato positivo era stato ricoverato nell’ospedale isolano ma le sue condizioni erano apparse subito serie, tanto da dover essere intubato. Otto componenti della sua famiglia sono in seguito risultati positivi al tampone ma nessuno di loro e’ in condizioni critiche.

Altre storie
Aggredisce la ex davanti al figlio, arrestato nel Casertano