Coronavirus: primo ricovero all’ospedale Ruggi di Salerno

Primo caso confermato di coronavirus all’azienda ospedaliero-universitaria San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona di Salerno. Stando a quanto si apprende da fonti sanitarie, un uomo è ricoverato nel reparto di malattie infettive dedicato ai pazienti affetti da Covid-19, struttura che, da oggi, ospita sei nuovi posti di degenza ed evita sovraffollamento nel nosocomio di […]

google news

Primo caso confermato di coronavirus all’azienda ospedaliero-universitaria San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona di Salerno. Stando a quanto si apprende da fonti sanitarie, un uomo è ricoverato nel reparto di malattie infettive dedicato ai pazienti affetti da Covid-19, struttura che, da oggi, ospita sei nuovi posti di degenza ed evita sovraffollamento nel nosocomio di Napoli Cotugno, centro di riferimento regionale. Nel Salernitano, si registra il primo decesso, avvenuto martedì scorso al presidio ospedaliero Santa Maria della Speranza di Battipaglia, di un paziente con coronavirus.

E’ un uomo di 76 anni residente a Bellizzi che era ricoverato al nosocomio battipagliese con febbre e dispnea. L’annuncio è del sindaco di Bellizzi, Mimmo Volpe, che, su Facebook, informa i suoi concittadini scrivendo: “Per la lealtà e la serietà che ci ha sempre contraddistinto, devo comunicarvi, con rammarico, che la prima verifica del tampone effettuata ad un nostro concittadino, deceduto il 10 marzo, risulta positivo da coronavirus. Ora si aspetta per prassi una seconda verifica dall’ospedale Cotugno di Napoli”.

google news

La Newsletter di Cronache

Ogni giorno nella tua mail le ultime notizie

Leggi anche

Positano: Vicente Hernandez in mostra

Vernissage sabato primo ottobre alle ore 18.30. La mostra è a cura di Massimo Bignardi

Due giovani accoltellati alla Circumvesuviana di Trecase

La polizia è sulle tracce di un giovane migrante che dovrebbe averli aggrediti. La lite per futili motivi

Maltempo, bombe d’acqua in Irpinia

Registrati allagamenti e smottamenti in alcune zone dell'Irpina a causa delle bombe d'acqua

Medicina Generale in Campania, le accuse di Medici senza carriere

Secondo il sindacato dei medici di famiglia la Regione Campania persevera nella peggiore assistenza sanitaria territoriale possibile

IN PRIMO PIANO

Pubblicita