“E’ difficile pensare al calcio, in questo momento e’ l’ultima cosa che mi interessa. Sara’ molto difficile tornare a giocare di nuovo. Sara’ come prima a porte chiuse, ma comunque devi fare le trasferte, prendere i voli, spostarti in pullman, andare negli alberghi. Come fai a tornare a giocare?”. E’ il grande punto interrogativo che si pone Alejandro Gomez, intervistato da Sky.

Il capitano dell’Atalanta e’ scosso per i dati sul Coronavirus, “spera l’incubo finisca presto” e manda un saluto ai medici e agli infermieri e un abbraccio virtuale a tutti i bergamaschi: “Negli ultimi quattro anni tutti insieme abbiamo reso felice una citta’ intera, ora viviamo una situazione terribile. I bergamaschi sono gente tosta che non si arrende facilmente, questo mi rassicura e sicuramente questo periodo passera’. Ne usciremo tutti insieme”.

Nessun tag trovato per questo articolo.

Cronache Tv



Altro Calcio

Ti potrebbe interessare..