Seguici sui Social
Privacy Policy Cookie Policy

Benevento e Provincia

Camorra, il clan Sperandeo tentò di condizionale il voto a Benevento nel 2016

Pubblicato

in



Ha tentato di condizionare l’esito delle elezioni amministrative del 2016, appoggiando lo schieramento di centrosinistra, con propri candidati e presiedendo un comitato elettorale. Corrado Sparandeo, capo dell’omonimo clan che controlla il racket delle estorsioni e il mercato della droga nella città di Benevento, quattro anni fa tentò di favorire l’elezione a sindaco di Raffaele Del Vecchio, attraverso la lista Alleanza Riformista, nella quale candidò il cognato. Ma temendo che l’esponente del Pd non riuscisse nell’intento, appoggiò anche candidati di schieramenti diversi. Il quadro emerge dall’ordinanza di custodia cautelare emessa dal gip su richiesta dalla Dda di Napoli, per dieci persone, tra le quali Corrado Sparandeo e il figlio Stanislao. Le accuse vanno dall’associazione a delinquere di tipo mafioso, allo spaccio di sostanze stupefacenti all’estorsione. E alcuni familiari di Sparandeo erano impegnati attivamente nella ricerca di voti, pronti anche a “investire” regalando buoni benzina agli elettori. La circostanza emerge da alcune intercettazioni ambientali riportate nell’ordinanza, ma lo stesso gip non ritiene accertato il passaggio dei buoni benzina in cambio del voto. Nelle intercettazioni viene citata anche la conversazione di un medico, candidato in una lista di centrodestra, poi eletto, che si lamenta per non aver ricevuto l’appoggio promesso da Corrado Sparandeo. “E’ un tentativo che denunciai nell’ultimo mio comizio – commenta via social il sindaco di Benevento, Clemente Mastella – sapevo di essere scomodo per questo la lotta contro di me. Ottima operazione di polizia che fa seguito ad altra altrettanto efficace contro lo spaccio di droga”.

Continua a leggere
Pubblicità

Benevento e Provincia

Pippo Inzaghi, ripartiamo dal nostro coraggio’

Pubblicato

in

“Dobbiamo costruire la nostra stagione da questo coraggio e dalla mentalita’, abbiamo rischiato tanto e ci portiamo a casa questo. Non era oggi che dovevamo far punti. Dovevamo concretizzare le occasioni e avere piu’ attenzione, in Serie A non possiamo fare certi errori”. Lo ha detto l’allenatore del BENEVENTO, Filippo Inzaghi, al termine del match perso in casa al Vigorito per 2-5 contro l’Inter: “Potevamo aspettare l’Inter nella nostra area e perdere 2-0 – sottolinea il tecnico dei campani ai microfoni di Sky Sport – ma non e’ quello che volevamo. La forza dell’Inter, una delle migliori squadre d’Europa, e’ davanti agli occhi di tutti. Ho messo in preventivo che si possano prendere gol in avvio di match in Serie A, ma dobbiamo migliorare”. Mercato chiuso per le Streghe: “Mercato chiuso per noi, ma sono soddisfatto. Abbiamo tenuto lo zoccolo duro e inserito giocatori importanti. Domenica giocheremo una partita importante contro il Bologna, poi ci sara’ la sosta e ripartiremo alla grande”, conclude il tecnico piacentino.

 

Continua a leggere



Benevento e Provincia

Inter a valanga a Benevento, colpo Spezia a Udine

Pubblicato

in

Inter a valanga a Benevento, colpo Spezia a Udine

Inter a valanga sul Benevento nel recupero della prima giornata del campionato di serie A. La formazione nerazzurra vince 5-2. Dopo appena 28 secondi (il gol più veloce in serie A dal 2005) nerazzurri avanti con Lukaku su assist di Hakimi, al 25′ il raddoppio di Gagliardini, dopo 3′ ancora Lukaku fa 3-0. Caprari accorcia su errore di Handanovic, ma al 42′ Hakimi fa 4-1. Nella ripresa Lautaro entra e segna, poi ancora Caprari per il 2-5. Nell’altro recupero del pomeriggio vittoria dello Spezia a Udine 2-0 con doppietta di Galabinov al 29′ ed al 95′. Udinese sottotono, con gli ospiti sempre pericolosi (anche un gol annullato in avvio a Ricci). Classifica: Classifica: Napoli, Inter, Milan, Verona 6, Sassuolo, Juventus 4, Atalanta, Lazio, Bologna, Fiorentina, Benevento, Spezia, Genoa 3, Cagliari, Roma 1, Udinese, Torino, Sampdoria, Crotone, Parma 0 Prossimo turno (terza giornata): Venerdì 2 ottobre: Fiorentina-Sampdoria ore 20.45; Sabato 3 ottobre: Sassuolo-Crotone ore 15, Genoa-Torino ore 18, Udinese-Roma ore 20.45; Domenica 4 ottobre: Atalanta-Cagliari ore 12.30, Benevento-Bologna ore 15, Lazio-Inter ore 15, Parma-Hellas Verona ore 15, Milan-Spezia ore 18, Juventus-Napoli ore 20.45

 

Continua a leggere



Pubblicità

DALLA HOME

Pubblicità

Iscriviti alla Newsletter

Inserisci la tua email:

Gestito da Google FeedBurner

Le Notizie più lette