I militari della Compagnia della Guardia di Finanza di Olgiate Comasco, hanno controllato un uomo di 45 anni, a bordo di un Suv, in localita’ Valmorea che, alla vista dei cani antidroga, ha spontaneamente mostrato un panetto di 100 grammi di hashish che aveva nascosto nei pantaloni. E’ stato durante una perquisizione a casa sua che i militari hanno trovato altri 150 grammi di marijuana ed una serra “indoor” provvista di sistema di areazione ed irrigazione. La vera sorpresa, pero’, era in due box dei quali l’uomo non voleva consegnare le chiavi. Dentro i finanzieri hanno scoperto sei borsoni con 198 kg di hashish, sigillati sottovuoto e cosparsi di gasolio, cosi’ da passare inosservati a controllo dei cani, altri 16 kg di marijuana perfettamente imbustati e pronti per essere consegnati, due bilance professionali e quattro armi da fuoco: un fucile a pompa, due carabine, dotate di binocolo di precisione ed un’ultima carabina dotata di silenziatore e oltre 100 proiettili, calibro 12, 22 e 44. Da una prima stima sul mercato la partita di droga avrebbe frutto sul mercato oltre due milioni e mezzo di euro. L’uomo e’ stato arrestato

‘Condizioni inaccettabili’ nel carcere di Pescara: la protesta della Cgil

Notizia Precedente

Malaria non diagnosticata ad Agrigento, muore giornalista

Prossima Notizia

Ti potrebbe interessare..