I carabinieri della Stazione di Castello di Cisterna hanno arrestato per lesioni personali aggravate un 36enne di Pomigliano già noto alle forze dell’ordine. E’ stato bloccato nella sua abitazione dopo che aveva brutalmente malmenato la propria compagna, in presenza dei tre figli minori.
Per motivi banali, l’uomo aveva colpito ripetutamente la compagna 29enne, causandole fratture al volto ritenute guaribili in 30 giorni. La violenza è stata così intensa che l’arrestato ha riportato alle mani e ai piedi contusioni causate dalle percosse inferte.
Il 36enne è ora in camera di sicurezza in attesa di giudizio.

LEGGI ANCHE  "Regalo per gli amici" del rione Sanità: presi due del clan Mauro
ADS



Siamo la redazione di Cronache della Campania. Sembra un account astratto ma possiamo assicurarvi che è sempre un umano a scrivere questi articoli, anzi più di uno ed è per questo usiamo questo account. Per conoscere la nostra Redazione visita la pagina "Redazione" sopra nel menù, o in fondo..Buona lettura!

Napoli, oltre una tonnellata di fuochi proibiti sequestrati dai vigili al rione Sanità

Notizia precedente

Il M5s: ‘Una task force al Mise per salvare le Terme di Castellammare’

Notizia Successiva

Ti potrebbe interessare..