Aggiornato -

giovedì, Agosto 11, 2022

Aggiornato -

giovedì 11 Agosto 2022 - 13:34
HomeComuniCava de TirreniFede Torre a Salerno per 'Multiplo di tre', il suo lavoro editoriale

Fede Torre a Salerno per ‘Multiplo di tre’, il suo lavoro editoriale

“Multiplo di tre”, l’ultimo lavoro editoriale di Fede Torre, verrà presentato – domani 19 dicembre […]
google news

“Multiplo di tre”, l’ultimo lavoro editoriale di Fede Torre, verrà presentato – domani 19 dicembre alle pre 19.30 – al bar G. Verdi 1910 (piazza Matteo Luciani 28) di Salerno.
Un libro particolare perché particolare è l’autore, “nato come promessa della nullafacenza, col passare degli anni ha confermato quanto di bene si dicesse di lui sull’argomento”. Particolare è il suo editore, Le Fate, che sceglie di compiere un passo avanti, solcando il confine siciliano per pubblicare il lavoro di Fede Torre che ha un sapore tutto suo, di mondo da scoprire attraverso gli occhi di chi si definisce collezionista di immagini. E di immagini ne scorrono a fiumi. Anche loro, le immagini, particolari assai.
“Fede possiede l’eloquenza dalla nascita, nel dna – si legge nella prefazione curata da Vincenzo Costantino, Cinaski – e qui gioca a raccontarsi nascondendosi dai desideri, dai sogni. Non provoca, provoca la reazione di una puntura apparentemente indolore, iniezione antisettica”.
“La sua scrittura non narra, accompagna. E così il libro va, come ripete Cinasky, va a stupire, a far sorridere, entra in mente ossessivamente. Portando con se, ossessivamente ancora, il numero 3: “numero strano – scrive l’autore – resta tale dal punto di vista fisico e anagrafico ma si moltiplica in suoi multipli dal punto di vista dell’età mentale”.
Scorrono così storie brevi, una raccolta di immagini, di una vita nata all’età di 3 anni, “perché non ci sono testimonianze della mia esistenza prima”, e sviluppatasi sui multipli del 3, lavorando alla propria versione 3.0. Ne esce fuori il caos, di scene immaginate e vissute, di ricordi e sogni, di linguaggi mentali e neanche tanto. Ma dopo poco non si riesce a farne a meno. T’intrappola nella sua particolarità che a guardarla bene altro non è che un equilibrio alternativo. Non stranezza, né follia.
Le Fate Editore mostrano coraggio, pur mantenendo la loro coerenza di fondo, fedele a un’idea precisa di letteratura, di poesia. La parola e la scrittura che non si conformano alla statica omologazione, ma che si fanno sempre strumenti di scoperta. Una casa editrice che ha parlato tanto di Sicilia, ne ha narrato anime e sfumature e che oggi varca altri confini, pur rimanendo devota alla sua natura. Lo fa con un libro, “Multiplo di Tre” di Fede Torre, un bellissimo racconto di vita.

Regina Ada Scarico
Regina Ada Scarico
Regina Ada Scarico, ha lavorato per oltre 15 anni nel mondo del teatro e dello spettacolo in generale e ha avuto esperienze molto lunghe in qualità di amministratrice e coordinatrice di compagnia in spettacoli complessi, con numerosi attori e personale. Ha curato, sempre nell’ambito delle compagnie teatrali e anche nell’ambito più generale dell’organizzazione di eventi, sia i rapporti con Enti e soggetti terzi sia quelli con la stampa e il mondo dei mass media, avendo gestito più volte in piena autonomia l’ufficio stampa in occasione di spettacoli, rassegne, mostre ed eventi

La Newsletter di Cronache

Ogni giorno nella tua mail le ultime notizie

google news

Leggi anche

Allerta Meteo in Campania prorogata fino a domani sera

Allerta Meteo in Campania prorogata fino a domani sera È attualmente in vigore sulla Campania un'allerta meteo per piogge e temporali con livello di criticità...

‘Comunicatori’ al Comune di Napoli, Sugc e Odg della Campania: “Il bando va bloccato”

"Su mille nuove assunzioni al Comune di Napoli neanche una è prevista per l'ufficio stampa. Una scelta incomprensibile visto che da anni per questi...

Allevatore di bufale tenta il suicidio e scatta la protesta

Allevatore di bufale tenta il suicidio e scatta la protesta dei colleghi. Sarebbe stato un tentativo di suicidio di un allevatore che ha cercato di...

Ryanair annuncia fine biglietti a 10 euro: “Petrolio più caro”

Con l'impennata dei prezzi dell'energia, accelerata con la guerra in Ucraina, è finita l'era dei biglietti aerei a 10 euro o meno. Lo ha...
spot_img

IN PRIMO PIANO

Pubblicita