Sarà pronto a breve un primo bilancio sulle persone che hanno trovato lavoro con il reddito di cittadinanza. Lo ha annunciato il leader dell’M5s, Luigi Di Maio, parlando nello spazio 5 Stelle ad Acerra, in provincia di Napoli. “Avevamo promesso agli italiani che non avremmo permesso abusi e oggi grazie al lavoro delle forze dell’ordine, noi stiamo anche prendendo quei pochi furbi che sono riusciti a superare il primo filtro – ha affermato Di Maio – Il primo filtro erano oltre un milione di domande e abbiamo concesso il reddito a circa 700mila famiglie. Ora c’è un nuovo decreto che permette ai comuni di chiamare le persone che prendono il reddito per i lavori di pubblica utilità e lo Stato gli da’ i soldi, quindi i comuni non devono pagarli”. “Ieri ho parlato con il presidente di Anpal, Mimmo Parise, – ha quindi annunciato – nelle prossime settimane siamo pronti a dare un primo quadro su quanti hanno trovato lavoro con il reddito di cittadinanza e chi è stato chiamato”.

La Redazione
Contenuti Sponsorizzati