“Se i calciatori decideranno di rivolgersi all’Associazione italiana Calciatori e quindi ci saranno gli estremi per difendersi, sempre che ci sia una azione legale, noi siamo a disposizione. I fatti non li conosciamo a oggi, c’è da riconoscere che l’eventuale ritiro o permanenza presso il centro sportivo deve essere funzionale alla preparazione atletica e deve avere una finalità che è quella di preparare la partita”. Così ai microfoni di Radio 24, il presidente dell’Aic, Damiano Tommasi, nel corso della trasmissione ‘Tutti convocati’, facendo riferimento al caso dei giocatori del Napoli che hanno deciso di disertare il ritiro imposto dal presidente del Napoli. “I ritiri hanno una funzionalità, che può essere di viaggio o ai fini della preparazione di una partita, di un evento o di uno spostamento in altra città. E’ una delle anomalie del nostro sport”, ha aggiunto.

Contenuti Sponsorizzati