Link sponsorizzati

“Il San Nicola non deve essere una cattedrale nel deserto. Anche lo sviluppo tecnologico e’ fondamentale. Lo stadio deve essere un luna park di contenuti per un tifoso”. Questa e’ l’ambizione del presidente del Bari Luigi De Laurentiis, che cosi’ si e’ espresso a Roma nel Social Football Summit, evento su marketing e comunicazione digitale nel mondo del calcio in corso oggi e domani allo stadio Olimpico. “Lo stadio – ha aggiunto – e’ la citta’ e la casa del tifoso. Stiamo firmando una convenzione che ci consentira’ di utilizzare lo stadio a pieno per i prossimi 5 anni. Siamo gia’ andati a lavorare in molte aree per dare all’impianto una veste piu’ moderna. Abbiamo innovato ogni aspetto, dalle forniture dei bar al merchandising, anche per abituare i tifosi ad acquistare all’interno dello stadio”. “Per il prossimo futuro – ha aggiunto – gli obiettivi a cui stiamo lavorando sono una clinica per le visite mediche, un hub elettrico allo stadio dove i tifosi green possono ricaricare le auto”. “E poi – ha concluso De Laurentiis – c’e’ il progetto del museo. Da quando e’ iniziata questa avventura, lavorare sulla storia di questo club e’ uno dei miei obiettivi: oltre 100 anni di storia non possono andar persi in alcun modo. Con il nostro brand vogliamo rappresentare anche il territorio della Puglia”.

Link sponsorizzati