“Sono disubbidiente. Mi si e’ detto di riposare uno o due giorni, ma mi riposero’ dopo il 27 ottobre perche’ l’Umbria ha bisogno di cambiare”. Lo ha detto Matteo Salvini, arrivato a Corciano (Perugia) per un comizio in vista delle elezioni regionali, dopo essere stato dimesso dall’ospedale di Gorizia, dove era stato ricoverato per un lieve malore. “Il fegato si e’ ingrossato ieri sera”, ha aggiunto riferendosi al confronto con Matteo Renzi a Porta a Porta. “Si potevano fare due cose: – ha aggiunto – insultare per un’ora come ha fatto lui o non parlare a lui, perche’ non ne vale la pena, ma parlare agli italiani spiegando la nostra idea di Italia. Cosa vuoi dire a uno che dice che era bella la legge Fornero?”, ha concluso.

Renato Pagano
Contenuti Sponsorizzati