Dopo la vittoria sul campo del Trapani, la Juve Stabia trova, finalmente anche la prima vittoria tra le mura amiche del Menti. Non una vittoria semplice ne’ scontata, considerando che il Pordenone era stata etichettata come più bella sorpresa di questo inizio stagione. Un 4-2 importante grazie alle reti, tutte nel primo tempo per i gialloblu’, di Mezavilla, Forte, Calvano e Canotto. Di Misuraca e un’autorete di Calò le reti degli ospiti.
Ricordate il primo tempo contro l’Ascoli delle Vespe? Bene, traducete in rete tutte le occasioni create dalla formazione di Caserta ed ecco che esce il risultato di questi primi 45 minuti contro il Pordenone: 4-1 e un gioco fluido, un pò come lo scorso anno. Le reti portano le firme di Mezavilla, stacco imperioso su calcio d’angolo perfetto di Calò; Forte, bravo a sfruttare una grande discesa palla al piede di Canotto; Calvano, rapace come un falco in area piccola dopo un altro angolo del centrocampista numero 5; infine Canotto, trafigge per la quarta volta Di Gregorio con un esterno destro chirurgico. Sapete l’assist chi l’ha effettuato anche in questo caso? Ovviamente Calò. Migliore in campo in questa prima frazione insieme a Mallamo, perfetto in fase di interdizione, presente in tutte le zone del campo. La rete dell’1-4 per il Pordenone porta la firma di Misuraca.
Seconda frazione, ovviamente, con ritmi molto più bassi e con meno occasioni da gol. La prima dei secondi 45 minuti è per il Pordenone che da un’azione di corner sfiora il palo alla sinistra di Russo. Canotto e Germoni sfiorano il 5-1, mentre Zammarini stava per sfruttare un’indecisione di Germoni e Troest ma la sua conclusione termina alta. Sfortunato Calò a pochi istanti dal termine del match a deviare di testa, alle spalle di Russo, una punizione innocua del Pordenone. Qualche minuto di sofferenza di troppo per la formazione di Caserta dopo una prestazione pressoché perfetta. Termina 4-2 al Romeo Menti.

TABELLINO JUVE STABIA-PORDENONE 4-1
JUVE STABIA (4-3-3): Russo; Vitiello, Mezavilla, Troest, Germoni, Calò, Mallamo(Bifulco 68′), Calvano(Addae 71), Canotto(Melara 79′), Elia, Forte. A disposizione Branduani, Ricci, Melara, Vicente, Rossi, Bifulco, Cissè, Del Sole, Addae, Carlini, Fazio, Tonucci.
PORDENONE (4-4-2): Di Gregorio; Almici, Camporese, Barison, De Agostini, Burrai, Gavazzi(Candellone 53′), Burrai, Mazzocco(Zammarini 70′), Misuraca, Strizzolo, Monachello(Ciurria 37′). A disposizione Jurczak, Stefani, Vogliacco, Semenzato, Ciurria, Pasa, Zanon, Candellone, Zammarini
MARCATORI: Mezavilla (JS), Misuraca(P), Forte (JS), Calvano (JS), Canotto (JS), Calò(Aut)
AMMONITI: Calvano (JS), Troest (JS), Strizzolo (P), Candellone (P),
ESPULSI:
ANGOLI: 5-6

Renato Pagano
Contenuti Sponsorizzati