“I rapporti con il Napoli sono buoni, stiamo per siglare la convenzione. Il Calcio Napoli ha saldato le quote arretrate e ha iniziato a coprire il costo della convenzione: siamo in pieno sviluppo favorevole”. Così Attilio Auricchio, dg Comune Napoli, intervenuto a Radio Punto Nuovo per parlare dello Stadio San Paolo. “Non ho una data precisa per la sottoscrizione perchè ci sono ancora adempimenti burocratici che riguardano anche le prefetture. Se tutto va bene, stabiliamo una giornata per sottoscrivere l’atto la settimana prossima”, aggiunge. “Ho sempre detto che non ci sarebbero state difficoltà, c’è sempre stata la volontà di concludere. Per essere precisi – dichiara Auricchio – mi preme dire che ai 4 milioni e 393 mila euro versati nelle casse dell’amministrazione dal Napoli, vanno aggiunti 2 milioni e 400 mila a compensazione di partite derivanti da crediti: operazione complessiva da 6 milioni e 700 mila euro circa”. “Quanto dura la convenzione? 5 anni più 5 prorogabili. Cedere il San Paolo al Napoli? Lo stadio è patrimonio indisponibile, appoggiamo solo attività di valorizzazione. Napoli, all’interno del Paese, ha svolto un ruolo salvifico per Roma e Milano”, conclude.

Renato Pagano
Contenuti Sponsorizzati