Abbiamo già scritto ripetutamente sull’argomento, ma pare tocchi l’anima solo a noi e ai malcapitati che ancora una volta, in un caldo pomeriggio di giugno si trovano a vivere una situazione di emergenza. Ma stavolta, l’immagine di centinaia di turisti lasciati a piedi dalla Circum e abbandonati in balia di se stessi è una vergogna alla quale non ci si può rassegnare. Parliamo di turismo, tutti parlano di turismo, soprattutto le istituzioni locali e regionali che, anche ogni giorno, se necessario, ribadiscono la necessità di valorizzare questa risorsa per il Paese e poi assistiamo a scene clamorose come quelle viste a Castellammare questa mattina. Chi ha sbagliato deve pagare e, soprattutto a quei turisti che sono rimasti a piedi e senza alcun tipo di indicazione, vanno poste le nostre scuse oltre a ipotesi di ristoro per il disagio patito. Speriamo che con oggi finiscano i disagi per tutti coloro (turisti e conterranei) che usufruiscono di questo mezzo, che potrebbe essere un veicolo di collegamento della Città Metropolitana, e che invece è spesso ‘in difficoltà’ oltre ad essere fonte di disavventure e ritardi per tutti coloro che la utilizzano. Ovunque in Europa, un così capillare mezzo di comunicazione potrebbe essere una importante risorsa economica, oltre che fonte di occupazione; qui ancora dobbiamo studiare come farla funzionare.

LEGGI ANCHE  Whirlpool Napoli, i lavoratori protestano a Roma davanti al Mise

ADS



Siamo la redazione di Cronache della Campania. Sembra un account astratto ma possiamo assicurarvi che è sempre un umano a scrivere questi articoli, anzi più di uno ed è per questo usiamo questo account. Per conoscere la nostra Redazione visita la pagina "Redazione" sopra nel menù, o in fondo..Buona lettura!

Castellammare, “Festa europea della Musica”: applausi per la Big Band del Maestro Francesco Greco

Notizia precedente

San Giorgio, rubano pneumatici da vettura parcheggiata: fermati in due

Notizia Successiva

Ti potrebbe interessare..