La “Festa europea della Musica” consacra simbolicamente il successo della Big Band di Castellammare di Stabia diretta dal Maestro Francesco Greco. Protagonisti i giovani musicisti della formazione jazz che hanno strappato applausi dal numeroso pubblico presente nella prestigiosa location della Reggia borbonica di Portici. A salire sul palco: Bianco Andrea (Sax alto 1), Mauriello Cristina (Sax alto), D’Auria Carolina (Sax alto 2), Pesante Francesco (Sax alto 2), Sansone Gennaro (Sax tenore), Rance Jean (Sax baritono), Ruggieri Samuele (flauto), Alfani Carlo (tromb 1), Ammora Domenico (tromba 1), Aprea Emanuele (tromba 2), Abagnale Giuseppe (tromba 2), D’Auria Gaetano (tromba 3), Buonocore Francesco (tromba 3), Esposito Nicola (tromba 4), Fuccillo Michelly (tromba 4), Raiola Michele (trombone), Fusco Umberto (corno 1), Di Riso Francesco (corno 2), Coppola Christian (batteria), Luca Aprea (percussioni) e Paoletti Camilla (basso elettrico). Ad accompagnare la band il Maestro e Direttore d’Orchestra Alfredo Intagliato al pianoforte e il Maestro Francesco Scelzo alla chitarra esecutore di un assolo che ha impreziosito i brani suonati dal gruppo: Mambo n.5 di P. Prado, Oye Como Va di T. Puente e Tributo a Duke Ellington di D. Ellington. Coordinatore di tutte le attività musicali e canore che si sono svolte contemporaneamente presso gli Scavi archeologici di Ercolano e il Museo Archeologico Virtuale, il Maestro polistrumentista Giuseppe D’Antuono. La 25esima edizione della rassegna di musica regionale ha visto protagonisti gli alunni degli undici licei musicali e coreutici della Città Metropolitana di Napoli. A partire, appunto, dal Liceo stabiese Francesco Severi, Melissa Bassi di Napoli, Francesco Grandi di Sorrento, Giuseppe Moscati di Sant’Antimo, Margherita di Savoia di Napoli, Bruno Munari di Acerra, Francesco Severi di Castellammare di Stabia, Giampiero Albertini di Nola, Rosmini di Palma Campania, Pitagora-Croce di Torre Annunziata, del liceo musicale e coreutico U. Boccioni Palizzi di e del liceo coreutico E. Pascal di Pompei.

LEGGI ANCHE  Servizio “Alto impatto” a Melito: un arresto e controlli a tappeto
ADS



Siamo la redazione di Cronache della Campania. Sembra un account astratto ma possiamo assicurarvi che è sempre un umano a scrivere questi articoli, anzi più di uno ed è per questo usiamo questo account. Per conoscere la nostra Redazione visita la pagina "Redazione" sopra nel menù, o in fondo..Buona lettura!

Napoli, rimandato a scuola 14enne si lancia nel vuoto: è in fin di vita

Notizia precedente

Treno Circum bloccato in galleria: la rabbia di Federalberghi Costa del Vesuvio

Notizia Successiva

Ti potrebbe interessare..