Salvini, subito la riforma della magistratura

La riforma della Giustizia “e’ fondamentale, o la riforma della giustizia con la magistratura e l’avvocatura si fa adesso o non si fa per i prossimi 100 anni. Noi le nostre idee le abbiamo, penso che settimana prossima ne parleremo con il ministro Bonafede”. Lo ha detto il vice premier Matteo Salvini, a margine di un evento in occasione della giornata mondiale dei donatori del sangue all’Universita’ Cattolica di Milano, rispondendo ai giornalisti che gli hanno chiesto un commento sulla vicenda del Csm. “Non lo dico solo per i problemi del Csm di adesso- ha chiarito Salvini – perche’ garantire tempi certi e criteri di assunzione e selezione al di sopra di ogni sospetto sia fondamentale per i cittadini italiani”. “Non entro nel merito di quello che sto leggendo – ha affermato Salvini – ma dico che e’ incivile leggere sui giornali intercettazioni che non hanno rilievo penale e spero che, essendoci di mezzo anche loro, questo volgare e indegno canale di comunicazione fra alcuni uffici delle procure e alcune redazioni di giornali” si interrompa “non e’ degno di un Paese civile: quello che utile alle indagini e’ giusto che venga conosciuto, le chiacchiere senza alcun rilievo penale non devono finire sui giornali

Renato Pagano
Contenuti Sponsorizzati