Napoli, al San Giovanni Bosco apre il triage e arriva la video sorveglianza

E’ partito questa mattina l’attività di triage per il pronto soccorso dell’ospedale San Giovanni Bosco di Napoli. Un “risultato importante”, così viene definito dalla Asl Napoli 1 Centro guidata dal commissario straordinario Ciro Verdoliva. Tutta l’area di emergenza è anche sottoposta a videosorveglianza con 16 telecamere digitali così da rendere più sicuro il lavoro degli operatori sanitari. Nei giorni scorsi la Asl si era già riappropriata del parcheggio dedicato all’utenza, liberando la sosta dalle richieste dei parcheggiatori abusivi: altro importante segnale, la decisione di chiudere definitivamente i ponti con bar e ristorante, per i quali erano emerse più volte irregolarità amministrative. “Il San Giovanni Bosco è oggi uno dei simboli più evidenti e chiari di un’azione che mira a restituire dignità a questa Asl e quindi ai pazienti che vi si rivolgono”, dichiara Verdoliva. “Il successo di essere riusciti ad attivare il triage al San Giovanni Bosco – aggiunge il commissario della Asl Napoli 1 Centro – non dipende solo dall’impegno della struttura commissariale, in larga parte è anche il frutto dell’impegno e della disponibilità degli operatori sanitari che lavorano in questo pronto soccorso. Donne e uomini di straordinaria qualità, che hanno da subito sposato il progetto di cambiamento e riqualificazione”.

La Redazione
Contenuti Sponsorizzati