Foggia, la condanna di Ghirelli alla follia ultrà

“Quello di Foggia e’ un fatto gravissimo perche’ si e’ toccato un punto delicato, la residenza di un calciatore, c’e’ una cultura che va sradicata. Li’ siamo di fronte e dei delinquenti e i delinquenti vanno messi in galera”. Cosi’ il presidente di Lega Pro Francesco Ghirelli – a margine del seminario “Il pallone d’ Italia”, il progetto promosso dalla Lega Pro in sinergia con l’Osservatorio per le manifestazioni sportive che oggi ha fatto tappa a NAPOLI – ha commentato gli episodi intimidatori ai danni dei calciatori del Foggia dopo il derby perso con il Lecce.

Contenuti Sponsorizzati