Il marito della donna uccisa a di Napoli ha chiamato il suo avvocato dichiarando la volontà di costituirsi per l’omicidio. E si è costituito accompagnato dal suo legale, negli uffici della Squadra mobile della questura di Napoli. Al momento gli investigatori stanno sentendo l’uomo per ricostruire l’esatta dinamica dell’accaduto.Si tratta di un pregiudicato legato ai clan di Secondigliano. La 33enne uccisa nel , , era sposata ad aveva due figli: una ragazzina di 14 anni ed un maschio di sette anni. Viveva in un complesso di edilizia popolare della zona di via papa Giovanni non lontano dal centro storico di di Napoli.



Cronache Tv



Ti potrebbe interessare..