Casal di Principe ricorda don Peppe Diana: oggil’invasione degli scout

Da oggi entra nel vivo il programma di eventi che ricorda i 25 anni della morte di Don Peppe Diana, il parroco di Casal di Principe brutalmente ucciso dalla camorra per il suo impegno a favore della comunità e della legalità. Tantissimi Comuni hanno già ricordato Don Peppe con una serie di iniziative ma Casal di Principe si prepara ad una marcia di memoria e di lotta alla criminalità che si terrà il 19 marzo, il giorno dell’uccisione del parroco nel 1994. Si partirà alle 10 dal piazzale Antonio Di Bona e migliaia di persone si riverseranno in strada per ricordare uno dei simboli dell’anticamorra. Ma non sarà la prima marcia a Casale visto che domani mattina, dalle 10.30, oltre 600 scout arrivati da tutta l’Italia coloreranno le strade di Casal di Principe con l’iniziativa ‘Il tuo sogno, la nostra frontiera’ organizzata da Agesci, Masci e Foulard Bianchi. Lunedì invece, alle 21, è prevista una veglia di preghiera nella parrocchia di San Nicola di Bari, dove Don Peppe Diana fu assassinato mentre proprio il 19, prima della marcia, ci sarà la celebrazione di una Santa Messa. Le iniziative si concluderanno allo stadio Partenio di Avellino col premio nazionale Don Diana che dal mattino premierà tutte le eccellenze della lotta alla camorra e a ogni tipo di mafia.

 Gustavo Gentile

Contenuti Sponsorizzati