Benevento, ancora una sconfitta, fa festa lo Spezia

Il ritorno al “Vigorito” doveva essere la prova scaccia crisi, ma il Benevento cade nel terzo KO consecutivo che alimenta ancor più dubbi. Alla vigilia Bucchi aveva richiamato alla calma e scongiurato ipotesi di una crisi che, invece, sul campo è evidente in mentalità e gioco. Lo Spezia con tre folate purga altrettante volte Montipò e quando alza i giri fa saltare la difesa giallorossa inceppata e disattenta. Eppure, la squadra sannita aveva risposto subito al gol di Ricci e poi avuto l’occasione di andare in vantaggio dal dischetto. Coda sbaglia per la terza volta dagli undici metri, Bucchi sceglie Armenteros ed altera gli equilibri a centrocampo quando, probabilmente, era ancora troppo presto. Ne approfittano i Bianchi, Da Cruz per il vantaggio e poi il punto del solito nigeriano. Nel finale avanti più sulla disperazione accorcia le distanze Armenteros, quando ormai era troppo tardi e sotto anche dal punto di vista numerico in campo per l’espulsione di Volta. La terza sconfitta di fila rischia in questa fase di abbandonare ogni speranza dei primi due posti, anzi la Strega ora deve iniziarsi a guardare alle spalle e blindare i Play Off. Ora la sosta, saranno 15 giorni di pressioni da dover gestire per una squadra che rischia un brutto ulteriore contraccolpo psicologico.

Contenuti Sponsorizzati