Universiadi: un’occasione per rilancio del polo universitario di Caserta

Un’opportunità per rilanciare il Polo Universitario casertano, attraverso il coinvolgimento, nel nome universale dello sport, di varie branche scientifiche come la psicologia e la medicina, ma anche l’arte. Un’opportunità che si chiama Universiadi, il grande evento sportivo che a luglio (dal 3 al 14) si terra’ in tutte le province campane, compresa Caserta, che come Napoli e Salerno, sara’ anche sede di alloggio per le delegazioni sportive universitarie provenienti da tutto il mondo, con 1500 persone attese e un sold out che riguarda i maggiori alberghi. Ma anche l’attività scientifica vuole trarre linfa dall’incontro con lo sport. “Le Universiadi sono un’occasione unica per rivitalizzare alcuni settori di studio e per far luce su temi importanti come la medicina dello sport, la psicologia applicata alla varie discipline” dice Marcellino Monda, presidente del Corso di Laurea in Medicina, ubicato a Caserta, dell’Università della Campania Luigi Vanvitelli e delegato allo sport del rettore Giuseppe Paolisso. Monda sara’ il “volto” dell’Ateneo insieme all’altro medico nonché docente Katrine Esposito, delegato del rettore all’evento; il primo si occuperà di realizzare iniziative a contorno della kermesse, Esposito dovrà invece pensare all’aspetto propriamente organizzativo in sinergia con l’Aru – Agenzia regionale per le Universiadi – e dovrà preparare l’esercito di volontari che accoglieranno le delegazioni. Idee sugli eventi a sostegno ci sono sebbene siano ancora in fase embrionale. “Di certo nei giorni delle Universiadi – garantisce Monda – organizzeremo interessanti convegni e iniziative per far capire ai giovani l’importanza di fare sport, ma anche per aprire loro un mondo fatto di potenziali indirizzi di studio e di opportunità di lavoro in settori, penso alla medicina dello sport, in costante sviluppo”. Nei prossimi giorni si riunirà per la seconda volta il comitato voluto dal sindaco di Caserta Carlo Marino che farà da incubatore delle varie iniziative di contorno delle Universiadi; in quel contesto si inizierà a capire come Caserta risponderà ad un evento unico.

Renato Pagano
Contenuti Sponsorizzati