Juventus sente aria di Champions, “sulla strada giusta”

La Champions che Allegri non vuole si nomini a sproposito e’ ormai dietro l’angolo. Una decina di giorni e la Juve sara’ a Madrid a casa dell’Atletico. Il ritrovato +11 sul Napoli in campionato e’ un sollievo per il tecnico bianconero, dopo la bella prova del collettivo contro il Sassuolo. I due incidenti di percorso della settimana precedente, il ko in Coppa Italia con l’Atalanta e il pareggio casalingo con il Parma, sono stati archiviati con la ventesima vittoria in campionato, un pieno di energia in vista della sfida di Madrid: “Sulla strada giusta per essere NOI”, il messaggio inequivocabile di Allegri dopo il 3-0 rifilato al Sassuolo. L’ottimismo aumenta: gli infortunati Chiellini e Bonucci proseguono il loro percorso di recupero, che dovrebbe portarli a scendere in campo negli ottavi di Champions. Quel che conforta Allegri e’ stata la prova difensiva di tutta la squadra, che ha collezionato il tredicesimo match senza subire gol in campionato: risultato ottenuto grazie al sacrificio del collettivo, figlio della capacita’ della Juventus di tornare squadra al 100% dopo i sei gol subiti in due partite. Sensazioni che dopo il fischio finale si sono trasformate in parole affidate ai social: “Bravi ragazzi, fino alla fine” il commento entusiasta di Ronaldo, autore del gol numero diciotto in campionato e il ventesimo stagionale, oltre che di alcuni gesti che hanno sottolineato il ruolo guida del fuoriclasse portoghese nello spogliatoio bianconero. Come la ‘Dybala-Mask’ scelta per festeggiare il suo gol con il Sassuolo, una carezza al compagno argentino relegato in panchina dal gesto di stizza contro il Parma, e a Reggio subentrato a partita in corso e autore dell’assist per il gol di Emre Can. “Siamo tornati sulla strada vincente con una grande prova di squadra con il Sassuolo” gli ha fatto eco Khedira, “il miglior acquisto di gennaio” secondo Allegri nonostante le noie fisiche che hanno rallentato la crescita di condizione del tedesco. I due pali colpiti con il Parma erano stati il segnale della ripresa, il gol che ha sbloccato la partita con il Sassuolo la conferma del ritorno di Khedira, l’equilibratore del centrocampo bianconero: secondo gol stagionale per il tedesco, che aveva segnato il primo del campionato della Juventus. Le sensazioni, a nove giorni dalla sfida di Madrid, sono tornate positive: l’ultimo tassello da aggiungere sara’ il recupero di Douglas Costa, ancora in dubbio dopo il problema muscolare accusato contro il Parma. Una volta riassorbito l’ematoma il brasiliano potra’ effettuare gli esami necessari per capire l’entita’ dell’infortunio.

Contenuti Sponsorizzati