Napoli, ambulante extracomunitario ucciso sul lungomare

Omicidio sul lungomare di Napoli. La polizia indaga si quanto accaduto all’altezza di un semaforo dove c’erano due venditori ambulanti di fazzoletti extracomunitari, all’altezza di Mergellina. I due, secondo una ricostruzione non ufficiale, avrebbero avuto un diverbio. Uno di loro, un cittadino dell’Est Europea, senza fissa dimora e che era conosciuto dai commercianti di Mergellina con il soprannome di “Zeus”, e’ rimasto senza vita sul marciapiede, accoltellato all’addome. La polizia sta cercando di ricostruire quanto avvenuto attraverso le testimonianze dei presenti e nel frattempo è scattata la caccia all’uomo. Si sta cercando di risalire all’autore anche attraverso la visione delle telecamere di video sorveglianza cittadina.Numerosi posti di blocco e controlli sono scattati nelle zone adiacenti il luogo del delitto ma anche nel centro storico e nella zona del Vasto dove risiedono molti cittadini extracomunitari. Sempre nella tarda serata poco dopo in ospedale si è presentato un altro cittadino straniero. Pure lui ferito da arma da taglio. L’uomo è in stato di fermo perché accusato di omicidio. La polizia ha recuperato il coltello che ha ucciso “Zeus”

Contenuti Sponsorizzati