Casavatore – Città sporca: è ancora emergenza rifiuti. Denuncia del Movimento 5 Stelle. Ancora polemiche, ancora inefficienze e un servizio che stenta a decollare con il consorzio CITE che da quando ha preso possesso del servizio in appalto non è riuscito ancora rispettare il capitolato. Camminiamo per le strade del nostro Paese e si presentano ai nostri occhi montagne di spazzatura, rifiuti di ogni tipo abbandonati ovunque”, precisano dal Forum 5 Stelle – Casavatore in Movimento. “I cittadini si prodigano per differenziarne le varie tipologie ma alla fine tutto rimane tristemente abbandonato sul territorio. Quali saranno i dati sulla raccolta rifiuti aggiornati a questi primi giorni dell’anno? Cosa è cambiato? Di fatto assolutamente nulla, per la verità solo l’azienda, perché la manovalanza è sempre la stessa e i mezzi sembrano addirittura insufficienti a coprire il fabbisogno del nostro territorio, se possibile appaiono persino più malandati rispetto a quelli di prima. La domanda, allora, sorge spontanea: ma c’è qualcuno che dovrebbe controllare l’operato dell’azienda, quantomeno il rispetto essenziale del capitolato d’appalto? Esiste un responsabile che faccia riferimento ai Commissari, che avrebbe il compito di svolgere proprio questo tipo di controllo? Sono a disposizione dei Commissari fiumi di relazioni, segnalazioni e verbali sul vergognoso stato di fatto della raccolta differenziata, eppure nulla sembra scuotere le coscienze dei nostri amministratori…intanto noi continuiamo a pagare per un servizio praticamente inesistente”. Una situazione al limite dell’inverosimile con le maestranze di cantiere impossibilitate ad operare come dovrebbero rispetto alle presunte inadempienze dell’azienda che dovrebbe fornire mezzi e attrezzature così come previsto da capitolato ma che al momento non sembrano essere presenti sul terriotrio. Tanto che nei mesi scorsi c’è stato il sequestro di alcuni mezzi da parte dei carabinieri della locale stazione in quanto vecchi ed obsoleti con ruote lisce in violazione del CSA.

Luca Rossi

Renato Pagano
Contenuti Sponsorizzati