Apple affonda a Wall Street e chiude la sua peggiore seduta da sei anni, quella con le perdite percentuali maggiori. Apple ha chiuso in calo del 9,96%.A livello settoriale, in Europa, giornata nera per i titoli tecnologici (-4,2% lo stoxx di settore), delle materie prime (-2,6%) e dell’industria (-2,4%) oltre al lusso: tutti segmenti che rischiano di essere impattati da un rallentamento della congiuntura globale. Tengono invece le utility (+0,1%) nonostante il rialzo dei rendimenti obbligazionari, l’alimentare (+0,2%) e le tlc (+0,8%). Cosi’ a Parigi pagano dazio soprattutto Kering (-5,5%) e Lvmh (-3,8%); in evidenza invece Carrefour (+1,9%). A Francoforte il calo dei tecnologici manda in rosso Infineon (-4,7%) che e’ la peggiore del Dax; giu’ anche Sap (-3,1%) mentre le due big tra le utility, Rwe ed E.On, recuperano l’1,1%. Infine Londra dove la giornata difficile della moda e’ dimostrata dal crollo di Burberry (-5,9%); il colosso della grande distribuzione Tesco invece balza del 4%.

Redazione
Contenuti Sponsorizzati