🔴 ULTIME NOTIZIE :

Spalletti: “A La Spezia match trappola. Pioli e Mou? Nostre vittorie sempre meritate”

"Dobbiamo concentrarci per un match complicato su un campo difficile. Per noi l’avversario non cambia la sostanza, i punti a disposizione sono sempre 3". Così Luciano Spalletti, tecnico del Napoli, alla vigilia della sfida esterna contro lo Spezia. "Partita trappola. Derby di Milano? Allo Spezia non interessa" "La partita trappola esiste se...

Dirigenti scolastici ex docenti discriminati dal Ministero per le retribuzioni, il giudice accoglie il ricorso

Caserta. Il Ministero della Pubblica Istruzione discrimina i dirigenti scolastici che provengono dalla carriera di […]

    Caserta. Il Ministero della Pubblica Istruzione discrimina i dirigenti scolastici che provengono dalla carriera di docente: lo ha stabilito il giudice Chiara Cucinella del Tribunale di Napoli Nord che ha accolto il ricorso di un gruppo di dirigenti scolastici. Secondo il giudice, è discriminatoria la condotta del Ministero della Pubblica Istruzione che non corrisponde ai dirigenti scolastici che provengono dalla carriera di docente, la retribuzione individuale di anzianità (R.I.A.), ovvero l’assegno ad personam parametrato alla precedente mansione che, invece, viene normalmente corrisposto alle altre tipologie di dirigenti. Il ricorso è stato presentato da una decina di dirigenti scolastici, tutti in servizio in scuole medie e superiori di Aversa e comuni limitrofi, ex docenti e assunti mediante concorso. Il giudice ha riconosciuto ai ricorrenti somme che variano da 10.000 a 40.000 euro. Il magistrato ha accolto le tesi del legale dei dirigenti, Pasquale Marotta, che nel ricorso ha evidenziato la disparità di trattamento tra lavoratori che svolgono la medesima funzione e ruolo, ma che vengono retribuiti in maniera differente: da un lato gli ex presidi, ovvero coloro che sono divenuti dirigenti scolastici per essere già nel ruolo direttivo, e gli ex presidi incaricati (ricoprono incarichi annuali nelle sedi vacanti), che percepiscono un assegno sostanzialmente identico alla Ria, dall’altro i dirigenti scolastici assunti con concorso, che sono peraltro inquadrati nella medesima Area V del Contratto collettivo nazionale Dirigenza Scuola, che non percepiscono nulla a titolo di riconoscimento della precedente mansione.

    google news

    IN PRIMO PIANO

    Pubblicita

    Leggi anche

    Verso Spezia Napoli, Ndombele salta l’allenamento per febbre

    Dopo il giorno di riposo concesso da Spalletti alla squadra, il Napoli ha ripreso gli allenamenti in vista del prossimo incontro di campionato. Verso Spezia...

    Al Nostos Teatro di Aversa ‘Troia City’, liberamente ispirato ai frammenti dell’Aléxandros di Euripide

    Sabato 4 febbraio alle 21.00 e domenica 5 alle 19.00, al Nostos Teatro di Aversa va in scena lo spettacolo “Troia City”, la verità...

    Spalletti: “Fondamentale il gruppo. Mourinho? Gli ho regalato un ‘Pulcinella’…”

    "Queste partite le vinci se sono tutti determinati, dal magazziniere a tutti i giocatori. Quelli che sono entrati hanno dimostrato che la partita la...

    Vestono bimbo da Matteo Messina Denaro per Carnevale e postano video sui social

    La denuncia del deputato Borrelli e di Gianni Simioli: “La Mafia non è una goliardata, ha ucciso in modo atroce anche bambini. Appello alle...