Denuncia una falsa rapina ma viene scoperto. Uno spedizioniere di Santa Maria la Carità (Napoli) è stato denunciato dai carabinieri di Sant’antonio Abate (Napoli) per simulazione di reato, furto e procurato allarme. Il primo ottobre l’uomo aveva detto ai militari di avere subito una rapina da parte di due malviventi, di cui uno armato pistola, mentre era alla guida del furgone. I due, secondo quanto raccontato, dopo averlo fatto fermare avevano forzato la cassaforte sul veicolo e portato via 400 euro. A seguito di accertamenti, avvenuti anche esaminando telecamere comunali e private, i militari hanno appurato che stesse mentendo. In suo possesso sono stati trovati e sequestrati 530 euro mentre sul furgone è stato rinvenuto un martello, utilizzato per forzare la cassaforte.

Napoli, il Cardarelli: ‘Visita dopo 15 mesi? E’ una fake news: paziente operato, dimesso e ricontrollato in tre settimane’

Notizia Precedente

Gentile, Ad di Rfi: ‘A mio parere non serve Alta Velocità per il Sud’

Prossima Notizia

Ti potrebbe interessare..