napoli

Picchia la ex e prova a soffocarla con un cuscino, ma i carabinieri lo arrestano. La possibilita’ di un tradimento ha fatto perdere la ragione a Napoli a un 31enne cingalese che ha aggredito la sua ex fidanzata, una connazionale 38enne, prendendola a calci e pugni; poi, con un cuscino, ha tentato di soffocarla, fino facendole perdere i sensi. La donna, quando si e’ ripresa, ha telefonato al 112 per chiedere aiuto. In pochi minuti sono arrivati nell’abitazione di via Fontanelle i carabinieri che hanno bloccato e arrestato l’uomo per maltrattamenti in famiglia. La vittima e’ stata trasportata in ospedale, dove i medici hanno riscontrato traumi in varie parti del corpo e dopo le cure del caso l’hanno dimessa. La 38enne a quel punto ha denunciato, raccontando anche episodi di violenza accaduti in passato.


Google News


Ti potrebbe interessare..