torre annunziata sparatoria

. Il botta e risposta a suon di stese e agguati tra i -Reale da una parte e i Mazzarella-D’Amico dall’altro è continuato anche nella serata di ieri nonostante la giornata festiva. Nel mirino di nuovo , cognato dei fratelli D’Amico di San Giovanni a Teduccio. Pistoleri in sella a due moto hanno effettuato l’ennesima scorribande nella serata di ieri al corso Protopisani dove abitano sia Salomone sia altri pregiudicati legati ai D’Amico di vi nuova Villa. Sette colpi esplosi in aria in rapida successsione e poi la fuga. Quando la polizia, arrivata sul posto, avvertita dai cittadini ormai abituati a convivere con la paura, hanno trovato i sette bossoli calibro 9 per terra. Fortunatamente questa volta non ci sono feriti. I colpi però hanno danneggiato due auto parcheggiate e scalfendo il portone di ingresso dell’abitazione, situata nel parco Colombo. Ma solo due settimane fa in quella zona Salomone sfuggì miracolosamente a un agguato. Rimase ferito a una spalla grazie alla sua prontezza di riflessi e alla velocità nell’accorgersi dell’arrivo dei killer e nella fuga. Era lo stesso giorno in cui era uscito dal carcere il boss detto may way, arrestato due settimane prime perché ritenuto il mandante del duplice omicidio di Raffaele Ultimo Cepparulo e dell’innocente Ciro Colonna. da quel giorno nella zona di san Giovanni a Teduccio ci sono state altre due stese sempre sotto casa del boss al rione Villa. Ieri è arrivata la risposta. E le stese continuano…

 



Cronache Tv



Ti potrebbe interessare..