Profumi e sapori territoriali, leggerezza e digeribilità dell’impasto. Sono la “carta” vincente di Angelo Ranieri, all’anagrafe quarantotto anni, maestro di professione, da tutti identificato semplicemente come “Totò Sapore”.
Sempre impegnato nel mondo della cucina di qualità, il -imprenditore torna nella sua seconda patria, il Cilento, per rilanciare, dopo aver eseguito un vero e proprio restyling nelle forme e nei contenuti, il locale di Agropoli, ubicato sul lungomare San Marco.
Affacciato, infatti, sul mare blu del Cilento, “Totò Sapore” ha riaperto le porte alla clientela, offrendo la possibilità di scoprire da vicino l’arte del pizzaiolo, uno dei più antichi mestieri e riconosciuto recentemente Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO, e di assaporare le numerose pizze proposte nel menù.
A prepararle, ovviamente, ci pensa lui, Angelo Ranieri, maestro e campione del mondo nel 2017 al Village di Napoli con la pizza “ ‘A Stagione”, che ha fatto delle sue pizze un cult imperdibile per chi già da tempo frequenta il locale di via Gramsci, a Napoli.
Il segreto del suo successo risiede nell’utilizzo di farine poco raffinate e povere di proteine che conferiscono all’impasto leggerezza ed alta digeribilità. La sua pizza, del resto, è sinonimo di tradizione e di rispetto dell’arte pizzaiola partenopea visto che lo stesso impasto viene preparato rigorosamente con il “metodo diretto” che prevede una lievitazione naturale di 36 ore. La “ciliegina sulla pizza” è rappresentata, poi, dall’utilizzo di prodotti tipici che esaltano il territorio campano.
Quindi, dopo una prima apertura nel 2009, il -imprenditore napoletano, che può vantare tra i suoi clienti diversi personaggi del mondo della politica e dello spettacolo, rilancia il locale cilentano che consentirà, oltre di mangiare la classica pizza napoletana, di assaggiare la vera cucina campana.

Il campione mondiale della pizza torna nel Cilento Angelo Ranieri, maestro pizzaiolo, rilancia Totò Sapore
di Regina Ada Scarico per Cronache della Campania

ADS



Ho lavorato per oltre 15 anni nel mondo del teatro e dello spettacolo in generale e ho avuto esperienze molto lunghe in qualità di amministratrice e coordinatrice di compagnia in spettacoli complessi, con numerosi attori e personale. Ho curato, sempre nell’ambito delle compagnie teatrali e anche nell’ambito più generale dell’organizzazione di eventi, sia i rapporti con Enti e soggetti terzi sia quelli con la stampa e il mondo dei mass media, avendo gestito più volte in piena autonomia l’ufficio stampa in occasione di spettacoli, rassegne, mostre ed eventi

Carpi-Avellino 0-0: lupi incapaci di mordere

Notizia precedente

Napoli, entusiasmo alla stazione: in migliaia ad accompagnare gli azzurri verso Firenze

Notizia Successiva

Ti potrebbe interessare..