aggressione casapound: livorno come palermo



la notte scorsa a Livorno a un militante di Casapound che stava tentando di riattaccare un manifesto staccato. A denunciare l’episodio lo stesso movimento di estrema destra spiegando che l’attivista “è stato assalito da quattro persone che, cappucci alzati e bastoni alla mano, prima lo hanno pestato e poi hanno sfondato i finestrini della sua auto, all’interno della quale era presente la compagna incinta, per fortuna rimasta illesa anche se sotto choc”. L’uomo, 37 anni, residente a Livorno, portato al pronto soccorso, è stato poi dimesso stamani con una prognosi di 30 giorni: ha riportato una frattura al naso e contusioni maxillofacciali. Sul caso indagano i carabinieri, intervenuti sul posto insieme ai sanitari del 118.

LEGGI ANCHE  Sarno, incidente sul lavoro: morto operaio, donati gli organi
ADS



Collaboratore di lunga data di Cronache della Campania Da sempre attento osservatore della società e degli eventi. Segue la cronaca nera. Ha collaborato con diverse redazioni.

Ucciso dal clan per salvare la ragazza, vitalizio ai genitori

Notizia precedente

‘Ma la donna no’, convegno a Flumeri in occasione della Giornata Internazionale della Donna

Notizia Successiva

Ti potrebbe interessare..