Seguici sui Social

Quartieri di Napoli

A Scampia domani ‘Marcia contro ogni violenza’

Pubblicato

il

scampia

Contro ogni forma di violenza. E’ da questo presupposto che nasce la marcia che domani vedra’ protagonisti a Scampia, periferia a Nord di Napoli, scuole, associazioni, istituzioni, studenti e familiari delle vittime di ogni aggressione: contro il diverso, contro le donne, contro il bullismo, contro gli attacchi delle baby gang. L’appuntamento e’ alle 16.30 in via Galielo Galilei n. 5, davanti alla sede di Dream Team, tra le associazioni che hanno aderito, e proseguira’ fino al rione don Guanella. L’iniziativa e’ stata presentata oggi, dopo giorni di preparazione che ha visto in prima linea anche Maria Luisa Iavarone, la mamma di Arturo, il diciassettenne accoltellato a Napoli in via Foria, una settimana prima di Natale. Ci sara’ anche lei domani, per continuare a tenere accesi i riflettori sul fenomeno del violenza minorile. “Sono ragazzi arrabbiati, hanno un modello sbagliato di riferimento – spiega la psicologa Antonella Formicola – Li si vede camminare in branco e gia’ da come si muovono si intuisce chi e’ che comanda, chi invece di parlare urla e impone”. Per Formicola, all’interno delle scuole, occorrerebbe “educare ai sentimenti”. “Servirebbe uno psicologo nelle scuole – dice – per accompagnarli, fin da bambini, nel percorso di crescita”. Ha appoggiato la marcia anche l’Ottava Municipalita’, dove ricade il quartiere di Scampia. Il presidente Apostolos Paipais, evidenzia che: “vogliamo dare anche un altro spaccato e fare rete per stare vicino alle famiglie vittime di violenza”. Paipais lancia l’idea e l’appello di “mettere al centro tutte le periferie”. “Scampia come ogni periferia delle altre citta’ – afferma – Deve arrivare il messaggio che per riprendersi un territorio occorre anche creare le condizioni affinche’ cio’ sia possibile”. “Per esempio prevedendo una detassazione per chi investe e assume nelle periferie, creando lavoro”. Un appello che rivolge dalla Municipalita’ “a tutte le altre istituzioni, al Comune, alla Regione, fino ad arrivare al Governo”.

Continua a leggere
Pubblicità

Quartieri di Napoli

Il progetto P.I.T.E.R., nel Rione Sanità, prosegue anche in estate

Il progetto P.I.T.E.R., nel Rione Sanità, prosegue anche in estate. Aperte le iscrizioni per bambini e ragazzi che vogliono partecipare alle attività estive

Pubblicato

il

Rione Sanità

Il progetto P.I.T.E.R., nel Rione Sanità, prosegue anche in estate. Aperte le iscrizioni per bambini e ragazzi che vogliono partecipare alle attività estive

L’estate è arrivata e la scuola si è conclusa, ma nel Rione Sanità le attività del Progetto P.I.T.E.R. non si fermano. Dal primo luglio al 7 agosto, i bambini saranno intrattenuti con le attività estive che si svolgeranno da lunedì a venerdì, nelle seguenti sedi: Associazione “Un popolo in cammino per Genny Vive” & “Asd Sporting Club Cavour”, in via Mario Pagano 44; Basilica di “Santa Maria degli Angeli alle Croci”, in via della Veterinaria n. 2; “Villa Capriccio”, in Piazzetta Lieti a Capodimonte n. 9

Il piano delle attività estive si struttura come intervento innovativo a garanzia dei diritti e delle pari opportunità per tutti. Nel corso delle attività i bambini potranno cimentarsi in diversi laboratori: Fotografia, Giornalismo, Riuso E Riciclo, Web Radio, Talent Scout, Teatro, Percorsi interculturali e di Legalità, Street Food, Street Art, Atletica/Danza, Calcio e Boxe.

rione sanita

Rione Sanità

Potranno partecipare pure a numerose visite guidate nei principali luoghi di interesse di Napoli come Baia Sommersa, Parco Naturale degli Astroni, Città della Scienza, Umoya – Natural Experience.

Durante le attività estive, nell’ambito dei patti di collaborazione, i laboratori di Street Art, Street Food, Riuso e riciclo saranno impegnati nella riqualificazione delle aree di Piazza Cavour e Piazza Miracoli.
Non macherà il Festival delle Arti visive sul tema “Dritto e Diritto”: sarà una settimana piena di eventi, tra cineforum, dibattiti, ospiti, mostre e spettacoli teatrali.

Poi, dal 7 al 22 agosto le attività si fermeranno per riprendere lunedì 23 agosto, con il supporto educativo, per aiutare i bambini nello svolgimento dei compiti delle vacanze.

LEGGI ANCHE  Spaccio nel lotto SC2 a Scampia: arrestato 41enne

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE Al Rione Luzzatti incendia casa e aggredisce gli agenti

“Insomma –afferma Simona Planu, project manager del Progetto P.I.T.E.R.-, si prospetta un’estate ricca di nuove esperienze per i bambini che aderiranno e che potranno scoprire nuove dimensioni, conoscere nuovi amici e raccontare al loro rientro nuove imprese e nuove conquiste. Il contesto del Rione Sanità è un contesto dove luci e ombre si susseguono e condizionano in positivo e in negativo la vita degli abitanti del quartiere. Una storia di lavoro e eccellenza quella della Sanità. Patria natale di Totò e sede storica della famosa fabbrica di scarpe di Mario Valentino, inventore dei tacchi a spillo che ha vestito le più famose star del cinema internazionale dei tempi d’oro. La storia del quartiere si respira in tutti i vicoli: dalle altezze del Palazzo dello Spagnolo alle profondità delle Catacombe. La Sanità è questo e molto altro. A fare da contraltare a questo tesoro di Napoli è l’assenza di aree protette e luoghi sicuri per garantire il diritto al gioco dei minori. Un quartiere con uno dei più alti tassi di dispersione scolare e con una difficile situazione di legalità. Con questo intervento vogliamo raggiungere la comunità territoriale nel suo complesso, in modo da garantire un supporto alla salute fisica e psicologica, per grandi e meno grandi, in una cornice di legalità e giustizia sociale. Daremo importanza alle attività di conoscenza dell’ambiente e della città mantenendo come filo conduttore i diritti e le libertà fondamentali”.

Continua a leggere

Cronaca Napoli

A Napoli 2 scippatori arrestati in piazza Garibaldi

Giovanni Esposito e Giovanni Arduino, napoletani di 27 e 37 anni con precedenti di polizia, sono stati arrestati per furto con strappo

Pubblicato

il

napoli scippatori arrestati piazza garibaldi

A Napoli 2 scippatori arrestati in piazza Garibaldi

A Napoli 2 scippatori arrestati in piazza Garibaldi. Ieri pomeriggio gli agenti dell’Ufficio Prevenzione Generale e del Commissariato Vicaria-Mercato, durante il servizio di controllo del territorio, su disposizione della Centrale Operativa sono intervenuti in piazza Garibaldi per una persona scippata.
Giunti sul posto, hanno notato una pattuglia dell’Esercito Italiano che aveva appena bloccato due giovani.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE: Napoli, i Falchi arrestano due scippatori georgiani

LEGGI ANCHE  Nursing Up, De Palma: "Bene la regione Lazio su infermiere scolastico"

I poliziotti hanno controllato i due trovandoli in possesso di una banconota da 50 euro accertando che, poco prima, l’avevano sottratta ad un uomo nei pressi della Stazione Centrale.

scippatori

foto di repertorio

Giovanni Esposito e Giovanni Arduino, napoletani di 27 e 37 anni con precedenti di polizia, sono stati arrestati per furto con strappo; infine, il denaro è stato restituito alla vittima.

Continua a leggere
longobardi logo