google news

Regione Campania, Cesaro: ‘Le ispezioni di Anac e Finanza alla Sma confermano nostre accuse’

 “Apprendiamo che, dopo le nostre denunce sullo scandalo stipendi e promozioni alla Sma e dopo che i vertici della partecipata hanno respinto la nostra richiesta di accesso agli atti, e’ stata avviata una attivita’ ispettiva da parte dell’Anac. Non ci meraviglia, ne’ ci stupisce la notizia che stamani l’azienda abbia ricevuto una ennesima visita della […]

     “Apprendiamo che, dopo le nostre denunce sullo scandalo stipendi e promozioni alla Sma e dopo che i vertici della partecipata hanno respinto la nostra richiesta di accesso agli atti, e’ stata avviata una attivita’ ispettiva da parte dell’Anac. Non ci meraviglia, ne’ ci stupisce la notizia che stamani l’azienda abbia ricevuto una ennesima visita della Guardia di Finanza”. Cosi’ il Presidente del gruppo di Forza Italia del Consiglio regionale della Campania, Armando Cesaro, per il quale “e’ grave, e getta ombre pesantissime sulla gestione della Sma, il fatto che abbiano negato la possibilita’ di svolgere la nostra attivita’ ispettiva”. “Non lo dico io – spiega Cesaro – ma lo conferma lo stesso dirigente interno con delega alla trasparenza allorche’, riscontrando le nostre richieste, afferma che “negare gli atti ad un Consigliere regionale che rappresenta a tutti gli effetti l’ente proprietario della Sma, e nell’esercizio del suo mandato elettivo, mette i vertici aziendali di fronte a responsabilita’ di significativa gravita’ non solo istituzionale”, aggiungendo poi che “il medesimo atteggiamento dilatorio e silente l’ha potuto registrare su medesime problematiche””. “Parliamo, dunque, – rimarca l’esponente di Forza Italia – di un management assolutamente inadeguato sul quale il governatore De Luca farebbe bene a porsi qualche domanda”. “Naturalmente – conclude il Capogruppo regionale campano di Forza Italia – abbiamo gia’ contestato con forza il diniego d’accesso agli atti e siamo pronti a ricorrere a tutti gli strumenti normativi e giudiziari per venire a capo di una gestione vergognosa che penalizza e mette a rischio il futuro dei lavoratori e compromette fortemente gli obiettivi di tutela ambientale che questa societa’ dovrebbe perseguire”. 

    google news

    ULTIME NOTIZIE

    IN PRIMO PIANO

    Pubblicita

    CRONACHE TV