Somma Vesuviana discarica rifiuti tombata sotto il capannone: 4 denunciati

Somma Vesuviana. I Carabinieri della locale stazione, durante un...

Terremoto Napoli, il comune prepara il Piano di evacuazione

SULLO STESSO ARGOMENTO

Il Comune di Napoli sta predisponendo un piano per affrontare il rischio sismico in città.

PUBBLICITA

Secondo l’assessore Edoardo Cosenza, solo 4.000 napoletani sono potenzialmente minacciati dal terremoto bradisismico. Durante una commissione sulle infrastrutture, Cosenza ha spiegato che l'”interesse ristretto” riguarda queste 4.000 persone su un milione di abitanti, come indicato dal decreto governativo e dalla Protezione Civile.

Nell’area di interesse più ampia vivono 30.000 residenti, inclusi quartieri come Bagnoli, Agnano e una piccola parte di Pianura, ma aree come Fuorigrotta, Stadio, l’ospedale San Paolo e viale Augusto sono fuori dalla zona di attenzione.

Il Co Tuttavia, la protezione civile comunale sta lavorando a un piano di evacuazione in caso di rischio vulcanico, che coinvolgerà 286.000 cittadini in 11 quartieri, con modalità di esodo sia assistito che autonomo. Pasquale Di Pace, dirigente alla Protezione Civile, ha spiegato che sono in corso analisi esterne degli edifici e presto sarà disponibile un’app della Regione.

Le tabelle informative, pronte per essere installate, indicheranno le aree di emergenza per il rischio bradisismico e i punti di raccolta per l’esodo assistito in caso di rischio vulcanico.

Il piano prevede 10 aree di attesa tra Bagnoli e Fuorigrotta, una delle quali è situata vicino all’ex cinema Med a Bagnoli, in viale Giochi del Mediterraneo. I cittadini avranno 72 ore di preavviso in caso di attivazione del piano di esodo per rischio vulcanico. Le forze dell’ordine interverranno per sgomberare le strade, dove sarà vietata la circolazione delle automobili.

Il piano include:

  • Aree di raccolta: Sono state individuate diverse aree in cui i cittadini potranno radunarsi in caso di emergenza. Queste aree saranno facilmente accessibili e dotate di servizi igienici e di assistenza.
    Squadre di psicologi: Saranno disponibili squadre di psicologi per fornire supporto ai cittadini che potrebbero aver subito un trauma a causa di un terremoto.
    Tabelle informative: Saranno installate tabelle informative che indicheranno le aree di emergenza e i punti di raccolta.
    App per la Regione Campania: È in fase di sviluppo un’app che fornirà informazioni in tempo reale sul rischio sismico e su cosa fare in caso di emergenza.

Esodo in caso di eruzione vulcanica:

Il piano comunale prevede anche un piano di esodo in caso di eruzione vulcanica. Il piano prevede:

  • Due modalità di esodo: I cittadini potranno scegliere tra un esodo assistito, organizzato dal Comune, o un esodo autonomo.
    72 ore di preavviso: I cittadini avranno 72 ore di preavviso per evacuare le loro case in caso di eruzione vulcanica imminente.
    Sgombero delle strade: Le forze dell’ordine sgombereranno le strade per consentire il passaggio dei cittadini in evacuazione.

 

 


CLICCA QUI PER VEDERE ALTRI VIDEO

googlenews
facebook


I FATTI DEL GIORNO

ULTIME NOTIZIE

TI POTREBBE INTERESSARE