Donna muore precipitando dalla zipline Fly Emotion a Bema: indagini in corso

SULLO STESSO ARGOMENTO

Una donna di 41 anni ha perso la vita oggi pomeriggio a Bema, in provincia di Sondrio, dopo essere precipitata dalla zipline Fly Emotion.

L’incidente è avvenuto intorno alle 12:30 nell’impianto sportivo che collega Bema all’altro versante della montagna tramite una fune sospesa. Ancora da chiarire la dinamica esatta dell’accaduto.

Sul posto sono intervenuti i tecnici del Soccorso Alpino, i vigili del fuoco, l’elicottero di Areu, il Soccorso Alpino di Morbegno e i carabinieri.

    Secondo una delle ipotesi al vaglio degli inquirenti, la donna, a pochi metri dalla stazione di arrivo, potrebbe aver avuto un malore, forse un infarto, che le ha fatto perdere il controllo e causare la caduta.

    Le indagini sono in corso per accertare con esattezza quanto accaduto. La magistratura ha disposto il sequestro dell’impianto e dell’imbragatura utilizzata dalla vittima.

    L’incidente ha destato grande cordoglio nella comunità di Bema e in tutta la Valtellina.

    Si tratta del secondo incidente mortale che si verifica sulla zipline Fly Emotion in meno di un anno. Lo scorso agosto, un uomo di 55 anni era morto precipitando durante il volo.

    L’episodio solleva interrogativi sulla sicurezza di questo tipo di impianti e sulla necessità di controlli più rigorosi.

    Le autorità competenti stanno valutando le misure da adottare per garantire la massima sicurezza agli utenti della zipline Fly Emotion.


    DALLA HOME

    Ponticelli, lite per la precedenza finisce a coltellate: caccia all’aggressore

    Ponticelli: la lite per la viabilità a causa di una precedenza non data è finita a coltellate con un uomo ferito e l'aggressore ricercato. Un uomo è stato ferito a coltellate ieri pomeriggio a Ponticelli, in via Argine, nel corso di una lite per la precedenza. Il fatto è avvenuto intorno...

    CRONACA NAPOLI

    LEGGI ANCHE