Melito riapre la Villa Comunale “Rosario Mauriello” dopo anni di chiusura

Melito. Grandi novità per i cittadini di Melito: dopo...

Napoli, a Bagnoli gambizzato parcheggiatore abusivo: è la faida della sosta?

SULLO STESSO ARGOMENTO

Napoli. La gambizzazione del parcheggiatore abusivo Enrico Parisi dell’altra sera in viale Giochi del Mediterraneo a Fuorigrotta apre scenari investigativi inquietanti.

PUBBLICITA

Il 45enne, che ha precedenti penali ma solo frequentazioni e non legami con il clan D’Ausilio di Bagnoli che tra l’altro detiene il controllo del pizzo sui parcheggi in tutta la zona flegrea, potrebbe essere appunto l’ennesimo bersaglio di un nuovo scontro tra clan per il controllo del business della sosta.

L’agguato in cui è rimasto vittima è avvenuto intorno a mezzanotte. Secondo le prime ricostruzioni, Parisi si trovava in strada nei pressi dello Space Cinema quando è stato avvicinato da due uomini in sella a uno scooter.

I malviventi, entrambi con il volto coperto da un cappuccio, hanno sparato due colpi al 45enne prima di fuggire in direzione di Agnano e Pozzuoli.

 Killer incappucciati e in moto gli hanno esploso contro due colpi di pistola

Parisi è stato trasportato al vicino ospedale San Paolo con due ferite da arma da fuoco al piede destro.

Sul posto sono intervenuti gli agenti del commissariato Bagnoli e della Squadra Mobile, che hanno avviato le indagini. L’area è stata presidiata e sono state acquisite le immagini delle telecamere di sorveglianza presenti in zona.

I motivi dell’agguato sono ancora da chiarire. Gli investigatori battono diverse piste, tra cui quella di un regolamento di conti nell’ambito delle attività di parcheggi abusivi, che a Bagnoli, come in altre zone di Napoli, sono spesso sotto l’influenza della camorra.

Tuttavia, al momento non vi sono elementi che colleghino Parisi a contesti camorristici.

Le indagini proseguono per identificare gli autori dell’agguato e per ricostruire la dinamica dei fatti. La polizia sta analizzando le immagini delle telecamere della zona per verificare se ci sono frame utili alle indagini.

 


googlenews
facebook


I FATTI DEL GIORNO

ULTIME NOTIZIE

TI POTREBBE INTERESSARE