Napoli, la Gesac: “Prestata tutta l’assistenza necessaria al passeggero con disabilità”

SULLO STESSO ARGOMENTO

Assistenza prestata al passeggero con disabilità in arrivo a Napoli Capodichino da Miami via Istanbul lo scorso 4 aprile

In una nota la Gesac fa sapere: “Al termine delle approfondite indagini condotte da GESAC sull’assistenza prestata al Sig. Alfonso Catalano e dopo avere incontrato personalmente il passeggero, GESAC precisa che l’assistenza è stata prestata in modo adeguato e conforme agli standard.

In particolare, il Sig. Catalano ci ha dichiarato: “dopo lo sbarco avvenuto con sollevatore sono stato accompagnato con la sedia in dotazione all’aeroporto. C’è stato un fraintendimento circa il coinvolgimento dell’aeroporto di Napoli. Preciso che il disagio è derivato unicamente dalla mancata presenza a bordo della mia carrozzina personale, non caricata nell’aeroporto di partenza”.

    GESAC ribadisce massima attenzione al settore delle assistenze speciali cui destina ingenti risorse in ausili per la mobilità, formazione del personale e attività di controllo e monitoraggio”.


    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui

    telegram

    LIVE NEWS

     A Pozzuoli le scuole riapriranno lunedì 27 maggio

    A Pozzuoli le scuole riapriranno lunedì 27 maggio. Lo...
    DALLA HOME

     A Pozzuoli le scuole riapriranno lunedì 27 maggio

    A Pozzuoli le scuole riapriranno lunedì 27 maggio. Lo stabilisce un'ordinanza firmata dal sindaco Gigi Manzoni, che revoca parzialmente quanto disposto il 20 maggio scorso, subito dopo le forti scosse di terremoto che hanno colpito i Campi Flegrei. Sono stati svolti sopralluoghi in tutti gli istituti scolastici del territorio di...

    A Napoli arrestato contrabbandiere con 515 chilogrammi di sigarette contraffatte

    A Napoli arrestato contrabbandiere trovato con oltre 500 chilogrammi (515 per l'esattezza) di sigarette contraffatte, recanti noti marchi come Marlboro, Winston e Chesterfield, sono stati sequestrati dal Gruppo Investigativo sulla Criminalità Organizzata (GICO) della Guardia di Finanza di Napoli. Il sequestro è avvenuto a seguito di un pedinamento effettuato su...

    CRONACA NAPOLI

    TI POTREBBE INTERESSARE