Voto di scambio con la camorra a Melito: chiesti oltre 100 anni di carcere

SULLO STESSO ARGOMENTO

La Procura di Napoli (Direzione Distrettuale Antimafia) ha chiesto 17 condanne per politici e imprenditori di Melito di Napoli arrestati nell’aprile 2023 per gravi reati, tra cui voto di scambio politico mafioso, attentati ai diritti politici del cittadino, associazione di tipo mafioso, corruzione, concorso esterno in associazione mafiosa e tentata estorsione.

Il processo si svolge con il rito abbreviato.nIl sostituto procuratore Giuliano Caputo ha chiesto in particolare:

10 anni di carcere per l’ex sindaco Luciano Mottola (39 anni), eletto nel 2021 alla guida di una coalizione di centrodestra.
12 anni per l’ex presidente del Consiglio comunale Rocco Marrone.
12 anni e quattro mesi per il 26enne ex consigliere di FdI Antonio Cuozzo.
13 anni per l’imprenditore Emilio Rostan.
9 anni e quattro mesi per Vincenzo Marrone.
8 anni e due mesi per Marco Ascione.
20 anni e otto mesi di carcere per il 39enne Luigi Tutino.
11 anni e sei mesi per Luciano De Luca.
Tutino e De Luca sono ritenuti esponenti del clan Amato-Pagano.

    La difesa è affidata a un team di avvocati, tra cui Mario Griffo, Umberto Del Basso De Caro, Luigi Senese e Gandolfo Geraci. La sentenza è attesa nelle prossime settimane.

    Le richieste di condanna formulate dalla Procura di Napoli sono un duro colpo contro la criminalità organizzata e la corruzione che affliggono il territorio di Melito di Napoli.


    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui

    telegram

    LIVE NEWS

    Omicidi a Castellammare condanne per i 3 pentiti

    Omicidi a Castellammare condanne per i 3 pentiti Pasquale...
    DALLA HOME

    Pioli lascia il Milan: dallo scudetto al record di derby persi, cinque anni di odio e amore

    È ufficiale: Stefano Pioli non sarà più l'allenatore del Milan. L'annuncio è arrivato questa mattina attraverso un comunicato congiunto in cui il club rossonero e il tecnico confermano la decisione di non proseguire insieme nella prossima stagione, ponendo fine a un rapporto professionale iniziato nell'ottobre 2019. Il Milan ha espresso...

    Sparatoria Prenestino morta anziana ferita ieri da un proiettile vagante

    Sparatoria Prenestino morta anziana ferita ieri da un proiettile vagante. È deceduta questa mattina l'anziana di 81 anni rimasta ferita ieri pomeriggio da un proiettile vagante mentre si trovava a bordo di una Smart al Villaggio Prenestino, a Roma. La squadra mobile sta conducendo le indagini per identificare i responsabili...

    LA CRONACA

    TI POTREBBE INTERESSARE